IL SETTECENTO A ROMA

Palazzo Venezia  - dal 10 novembre 2005 al 26 febbraio 2006

In un percorso cronologico e tematico si è voluto scandire in sezioni a soggetto lo svolgersi della cultura del secolo. Si parte così dall’enfasi tardo barocca che gradualmente si stempera in grazia e ragionevolezza secondo i dettami dell’Arcadia, seguiti da artisti sia italiani sia stranieri, soprattutto i tanti francesi presenti a Roma. Per documentare questo passaggio è stata scelta un’opera eccezionale, mai esposta in Italia: il grande dipinto con Apollo che incorona il marchese Pallavicini, mecenate e protagonista del mondo delle arti, dipinta dal suo protetto Carlo Maratti, conservata nella dimora patrizia di Stourhead, in Gran Bretagna. Lo stesso linguaggio spazia dalla scultura con l’Apostolo San Tommaso di Pierre Le Gros del County Museum di Los Angeles alle arti decorative rappresentate dalla magnifica Culla di casa Pallavicini, per approdare alla grande pittura di Giaquinto con le Storie di Enea del Quirinale e Benefial. La sua grandiosa Santa Margherita che ritrova l’amante morto all’Aracoeli volge il tema sacro in gran teatro.

Le presenze italiane e straniere si mescolano in una città che si mette continuamente in scena alternando spettacoli teatrali, mascherate, feste spettacolari e cerimonie religiose. A dimostrarlo bastano il dipinto di Pannini con una fiabesca Rappresentazione al teatro Argentina del 1747, giunto dal Louvre e dello stesso autore la Estrazione del lotto a Piazza Montecitorio, curiosa e brulicante commistione di popolo e dame e ancora l’abito da sposa con lungo strascico di manifattura romana. Ma le feste risentono anche del gusto esotico che investe anche le arti decorative. Lo indicano i disegni con Maschere alla cinese tratte da un corteo in via del Corso del pittore francese Vien proveniente dal Petit Palais di Parigi e la coppia di Vedute di Roma curiosamente realizzate in lacca cinese di collezione privata.

L’antico, da sempre polo di attrazione della città, dal chiuso delle collezioni private passa ai musei pubblici. Il primo museo nasce proprio a Roma nel 1734 ed è il Capitolino. Tra i pezzi archeologici presenti in mostra il colossale Fauno di rosso antico, ancora nel museo e il Mosaico con lotta di fiere dei Musei Vaticani, entrambi risalenti al II secolo d.C.
Nella seconda metà del secolo l’antico, pur rimanendo polo d’attrazione, assume anche una valenza di mercato per un pubblico cosmopolita sempre più vasto: antiquari, collezionisti, grand tourists di ogni estrazione sociale. Così ai “milordiinglesi in viaggio di formazione, ritratti da Batoni come il mondanissimo Conte di Leicester, esposto in mostra dalla esclusiva Collezione di Holkham Hall, mai visto in Italia.

PERIODO

Dal 17/11/2005 al 16/02/2006


ORARIO

martedì - domenica dalle ore 10.00 alle ore 19.00
la biglietteria chiude un’ora prima


INDIRIZZI

Palazzo Venezia   via del Plebiscito 118, Roma

COSTO BIGLIETTI PER INDIVIDUALI
(da acquistare in biglietteria)

intero - 8,00 euro
ridotto - 6,00 euro
ridotto speciale scuole - 3,50 euro

 

PRENOTAZIONI
E INFORMAZIONI VISITE GUIDATE "SOLO PER GRUPPI"

Cooperativa "IL SOGNO"
Viale Regina Margherita, 192 - 00198 ROMA
Tel. 06/85.30.17.58 - Fax 06/85.30.17.56
Email :
ilsogno@romeguide.it

VISITE GUIDATE SU RICHIESTA ( GRUPPI )

-La Cooperativa Sociale IL SOGNO, specializzata in percorsi culturali e visite guidate ai più insigni monumenti di Roma, organizza su richiesta visite di gruppo alla Mostra.

Tariffario visite guidate per gruppi

NB, : DATA LA GRANDE AFFLUENZA ALLA MOSTRA E' INDISPENSABILE PRENOTARE CON LARGO ANTICIPO


MODALITÀ DI PAGAMENTO


Si ricorda che la Cooperativa Sociale IL SOGNO a.r.l. O.N.L.U.S.  svolge un semplice servizio di acquisto biglietti conto terzi e di organizzazione di visite guidate. Pertanto i costi di intermediazione si riferiscono a tale servizio o al diritto di prenotazione per la visita guidata.


Per informazioni e prenotazioni : COOPERATIVA IL SOGNO
Viale Regina Margherita, 192 - 00198 Roma
Tel. 06-85301758 - Fax 06-85301756
email : ilsogno@romeguide.it