Agenzia DOLCI SOGNI by Coop. Soc. IL SOGNO a r.l.
Autorizzato Prov. Roma R.U. 1333 del 02/04/2012
 
MODALITÁ DI PAGAMENTO


C5 per mille alla Coop. soc. Il Sogno
Corsi a Roma
Visite guidate con permesso speciale Roma
 
 

. Romeguide - La guida di Roma  
  telefono 06.85301758 - fax 06.85301756 - EmailEmail: ilsogno@romeguide.it
Coop. soc. IL SOGNO arl - Viale Regina Margherita 192 - 00198 ROMA
. la guida online piu' completa di Roma
DOVE DORMIRE divisore TOURS DI ROMA divisore MOSTRE divisore MUSICA divisore TEATRI divisore VATICANO divisore VISITE GUIDATE divisore SPECIALE GRUPPI
spazio
monumenti in Roma - eventi monumentiivi calcio tennis rugby maratona tutto lo monumenti di roma e provincia
MONUMENTI
Palazzi
PALAZZO SACCHETTI

Per prenotazioni :




 
Per effetto del DPCM dell' 8 marzo 2020 alcuni luoghi di aggregazione sociale rimarranno chiusi al pubblico fino a nuove disposizioni governative.
Sono in corso le valutazioni con gli organizzatori sulle modalità da adottare ai fini della riprogrammazione degli eventi annullati e/o dell’eventuale rimborso
Per il rimborso rivolgersi a ilsogno@prenotaroma.it (N.B. valido solo per i clienti che hanno acquistato tramite la Coop. Soc. IL SOGNO, negli altri casi è necessario rivolgersi presso il punto vendita dove si è acquistato) grazie

PALAZZO SACCHETTI


Indirizzo: Via Giulia, 66 [ centra sulla mappa ]
Zona: Rione Ponte (Via Coronari-Ponte Vittorio) (Roma centro)

Questo imponente palazzo al n. 66 di Via Giulia è sorto sull’area detta nel ‘500 “Orto di San Biagio”, dove Antonio da Sangallo aveva acquistato un terreno per costruirvi la sua abitazione. Così nel 1542 fu eretto un edificio a tre piani di cinque finestre ciascuno, con un bel portale tra due finestre. L’artista vi abitò pochi anni perché morì nel 1546; vi subentrò il figlio Orazio, che nel 1552 vendette il palazzo al cardinale Giovanni Ricci di Montepulciano. Questi fece ampliare l’edificio raggiungendo le attuali dimensioni, con un prospetto di sette finestre; furono decorate anche alcune sale interne da vari artisti, tra i quali Francesco Salviati.

Via Giulia, 66
Roma