Agenzia DOLCI SOGNI by Coop. Soc. IL SOGNO a r.l.
Autorizzato Prov. Roma R.U. 1333 del 02/04/2012
 
MÉTODO DO PAGAMENTO

Hot?is a partir de 20 euros.
Reserva on-line

ou ligue para +39 06 8530 1758
 
 

. Romeguide - La guida di Roma  
  telefono 06.85301758 - fax 06.85301756 - EmailEmail: ilsogno@romeguide.it
Coop. soc. IL SOGNO arl - Viale Regina Margherita 192 - 00198 ROMA
. a melhor guia de Roma
ONDE DORMIR divisore TOURS DE ROMA divisore EXPOSIçõES divisore MúSICA divisore TEATRO divisore VATICANO divisore VISITAS GUIADAS divisore GRUPOS ESPECIAIS
spazio
Banksy, a visual protest
Chiostro del Bramante
dal 2020-04-16 al 2020-07-26
spazio
Banksy, a visual protest in mostra a Roma al Chiostro del Bramante dal 16 aprile al 26 luglio 2020: circa 80 opere, in un percorso espositivo rigoroso, raccontano il mondo di Banksy, l´artista “sconosciuto” più celebre al mondo. All´interno dell´architettura cinquecentesca del Chiostro del Bramante, a Roma, trova spazio l´artista “sconosciuto” che ha conquistato il mondo grazie a opere intrise di ironia, denuncia, politica, intelligenza, protesta.
Da Love is in the Air a Girl with Balloon; da Queen Vic a Napalm, da Toxic Mary a HMV, dalle prove di stampa per il libro Wall & Piece ai progetti discografici per le copertine di vinili e CD.

[Avvertenza per il lettore: non essendo in possesso di notizie certe rispetto all´identità dell´autore e al suo pensiero si è pensato, nel testo che segue, di proporre delle supposizioni. Buona parte di quanto riportato deriva da pubblicazioni curate da Banksy e da alcune interviste realizzate in passato, più o meno autorizzate.]

Immagina una città in cui i graffiti non fossero illegali, una città in cui tutti potessero disegnare dove vogliono. Dove ogni strada fosse inondata di miriadi di colori e brevi espressioni. Dove aspettare in piedi l´autobus alla fermata non fosse mai noioso. Una città che desse l´impressione di una festa aperta a tutti, non solo agli agenti immobiliari e ai magnati del business. Immagina una città così e scostati dal muro – la vernice è fresca.
Facevo proprio schifo con la bomboletta, così ho cominciato a ritagliare stencil, dalle parole di Banksy l´indicazione sulla tecnica da lui più utilizzata. In mostra, grazie allo stencil: stampe su carta o tela, insieme a una selezione di opere uniche realizzate con tecniche diverse dall´olio o dall´acrilico su tela allo spray su tela, dallo stencil su metallo o su cemento ad alcune sculture di resina polimerica dipinta o di bronzo verniciato.
Ci vuole del fegato, e anche tanto, per levarsi in piedi da perfetti sconosciuti in una democrazia occidentale e invocare cose in cui nessuno altro crede – come la pace, la giustizia e la libertà.

Il percorso espositivo prevede, anche comprendendo più di 20 progetti per copertine di dischi e libri, un arco temporale dal 2001 al 2017. Tutte le opere provengono da collezioni private.
Con questo nuovo progetto espositivo DART – Chiostro del Bramante prosegue il suo impegno nel raccontare al pubblico l´arte attraverso i protagonisti; dopo il successo di Bacon e Freud e la Scuola di Londra, realizzata grazie alla collaborazione di Tate, ora è il turno di Banksy.
I “muri” progettati da Donato Bramante intorno al 1500 ospitano le idee, i segni, i messaggi lanciati dall´artista ignoto più famoso del mondo, su tanti muri, in tante città. Solo in apparenza una contraddizione perché il Chiostro ha dimostrato, in questi anni, una grande apertura verso i linguaggi più diversi della contemporaneità.

Chi è Banksy?
Presumibilmente nato a Bristol all´inizio degli anni Settanta, Banksy è considerato uno dei maggiori esponenti della street art ed è stato inserito nel 2019 da ArtReview al quattordicesimo posto nella classifica delle cento personalità più influenti nel mondo dell´arte. Ma nessuno, a parte i suoi amici e i suoi collaboratori più stretti, conosce la sua identità.
Non so perché le persone siano così entusiaste di rendere pubblici i dettagli della vita privata: l´invisibilità è un superpotere.
Quello che sappiamo è che si è formato nella scena underground della capitale del Sud Ovest dell´Inghilterra, dove ha collaborato con diversi artisti e musicisti e che la sua produzione artistica è iniziata a fine anni Novanta. Da questo momento in poi, ha iniziato a invadere numerose città, da Bristol a Londra, a New York, a Gerusalemme fino a Venezia con graffiti e varie performance e incursioni. l´anominato
La scelta di rimanere nell´anonimato nasce da un insieme di esigenze: la necessità di sfuggire alla polizia, data la realizzazione di incursioni e di graffiti illegali; tutelarsi considerando lo sfondo satirico delle sue opere che trattano argomenti sensibili come la politica e l´etica; il desiderio di non inquinare la percezione della sua identità e delle sue opere, come afferma l´artista stesso.
Non ho il minimo interesse a rivelare la mia identità. Ci sono già abbastanza stronzi pieni di sé che cercano di schiaffarvi il loro brutto muso davanti.

Il pubblico
L´arte è diversa dalle altre forme di cultura, dal momento che non è il pubblico a decretarne il successo. Gli spettatori riempiono le sale dei concerti e dei cinema ogni giorno, leggiamo romanzi a milioni e compriamo dischi a miliardi. Siamo noi, la gente, a influire sulla produzione e la qualità di gran parte della cultura, ma non su quelle dell´arte.
Quella di Banksy è una comunicazione diretta, nel rifiuto del sistema e delle regole, l´artista si rivolge al suo pubblico senza filtri, le sue opere sono testi visivi capaci di informare e di far riflettere.
L´Arte che ammiriamo è il prodotto di una casta. Un manipolo di pochi che creano, promuovono, acquistano, espongono e decretano il successo dell´Arte. Quelli che hanno voce in capitolo saranno non più di qualche centinaio. Quando si visita una galleria d´arte si è solo dei turisti che osservano la vetrinetta dei trofei di qualche milionario.

I temi
Esistono senza il consenso di nessuno. Sono odiati, braccati e perseguitati. Vivono in silenziosa disperazione tra il sudiciume. E tuttavia sono in grado di mettere in ginocchio intere civiltà. Se sei sporco, insignificante e senza amore, allora i ratti saranno il tuo modello.
La guerra, la ricchezza e la povertà, gli animali, la globalizzazione, il consumismo, la politica, il potere, l´ecologia, i temi che Banksy affronta sono i temi del mondo.

Autenticità
Un piccolo topo con grembiule e ramazza introduce le 5 sezioni del sito pestcontroloffice.com – What Is Pest Control?, Authentication for Prints, Authentication for Art, Change of Ownership Requests, Join Mailing List.
Pest Control, dal 2009, è l´ente ufficiale in grado di autentificare le opere di Banksy. Pest Control certifica solo i pezzi prodotti per la vendita, quindi non le opere street art, non essendo state concepite per il mercato (salvo alcune eccezioni). Sul documento di autenticazione è spillata la metà di una banconota da 10 sterline che riporta l´effige di Lady Diana. La banconota ha un numero di identificazione scritto a mano che corrisponde al numero presente sull´altra metà, che rimane alla Pest Control; un falso che serve a dimostrare che si possiede l´originale. Pest Control ha ottenuto risultati radicali nella “pulizia” del mercato ma, allo stesso tempo, ha fatto infuriare quanti possiedono opere di Banksy indubbiamente autentiche ma che, per varie ragioni, l´artista si rifiuta di autenticare. Pest Control è di proprietà della Pictures on Walls (POW), prima società di Banksy fondata nel 2003. Le azioni di street art vengono autentificate tramite il sito banksy.co.uk e l´account instagram @banksy.

Vedi anche: Le mostre a Roma nella primavera 2020
Email:
Tel.(Opcional):

*A ser confirmado por telefone
.
N. PaxCheck-in

Mais informações

A reserva é sujeito a confirmação

Per prenotazioni:
Cooperativa Sociale
IL SOGNO a.r.l.
Viale Regina Margherita, 192
00198 ROMA
Tel. 06.85301758
Fax 06.85301756
service@romeguide.it

spazio
Invia a MySpace! Condividi su MySpace!
Condividi
Eventos em Roma

 Eventos da semana
 Eventos nos próximos meses
 Eventos Especiais para as Crianças
 Festivais e feiras em Lazio

Procurando um evento em Roma
Título do evento
Palavra-chave
Local