Agenzia DOLCI SOGNI by Coop. Soc. IL SOGNO a r.l.
Autorizzato Prov. Roma R.U. 1333 del 02/04/2012
 
MODALITÁ DI PAGAMENTO


C5 per mille alla Coop. soc. Il Sogno
Corsi a Roma
Visite guidate con permesso speciale Roma
 
 

. Romeguide - La guida di Roma  
  telefono 06.85301758 - fax 06.85301756 - EmailEmail: ilsogno@romeguide.it
Coop. soc. IL SOGNO arl - Viale Regina Margherita 192 - 00198 ROMA
. la guida online piu' completa di Roma
DOVE DORMIRE divisore TOURS DI ROMA divisore MOSTRE divisore MUSICA divisore TEATRI divisore VATICANO divisore VISITE GUIDATE divisore SPECIALE GRUPPI
spazio
MUSICA
spazio

TOR BELLA MONACA
via Bruno Cirino

LA BUONA NOVELLA DI FABER

il 29/09/2019

RICHIESTA INFORMAZIONI
Email:
Tel.(facoltativo):

*per avere anche conferma telefonica.
.
n. PaxData richiesta:

Richiedi altre informazioni

La prenotazione è soggetta a conferma


Call Center Coop. Soc. IL SOGNO a r.l.
Lunedì - Venerdì: ore 9-19
Sabato ore 10-14
Domenica chiuso

Per prenotazioni:
Cooperativa Sociale
IL SOGNO a.r.l.
Viale Regina Margherita, 192
00198 ROMA
Tel. 06.85301758
Fax 06.85301756
service@romeguide.it

Per effetto del DPCM dell' 8 marzo 2020 alcuni luoghi di aggregazione sociale rimarranno chiusi al pubblico fino a nuove disposizioni governative.
Sono in corso le valutazioni con gli organizzatori sulle modalità da adottare ai fini della riprogrammazione degli eventi annullati e/o dell’eventuale rimborso
Per il rimborso rivolgersi a ilsogno@prenotaroma.it (N.B. valido solo per i clienti che hanno acquistato tramite la Coop. Soc. IL SOGNO, negli altri casi è necessario rivolgersi presso il punto vendita dove si è acquistato) grazie

...
maggiori informazioni sull´evento

PREZZI BIGLIETTI

   INFO EVENTO:

Per effetto del DPCM dell' 8 marzo 2020 alcuni luoghi di aggregazione sociale rimarranno chiusi al pubblico fino a nuove disposizioni governative.
Sono in corso le valutazioni con gli organizzatori sulle modalità da adottare ai fini della riprogrammazione degli eventi annullati e/o dell’eventuale rimborso
Per il rimborso rivolgersi a ilsogno@prenotaroma.it (N.B. valido solo per i clienti che hanno acquistato tramite la Coop. Soc. IL SOGNO, negli altri casi è necessario rivolgersi presso il punto vendita dove si è acquistato) grazie

LA BUONA NOVELLA DI FABER

domenica 29 settembre ore 18

con Arianna Benussi, Pietro De Santis Erika Frittellini, Luca Garritano, Elisa Pedanesi, Giulia Schiavoni, Serena Zuccari
musicisti Marco Abbondanzieri (Contrabbasso), Fabrizio Capoleoni (Chitarra), Simona Picca (Flauto), Matteo Senese (chitarra), Andrea Vettor (percussioni)
coro Flora Basile, Roberta Brandolini, Stefania Casadei, Silvia Cavazzini, Valeria Coluccini, Barbara Costrini, Sabrina De Arcangelis, Silvia De Lipsis, Lina Di Marco, Maria Assunta Espa, Maria Falchi, Maria Grazia Maragno, Viviana Marzano, Sabrina Mione, Annalisa Pasini, Linda Pasini, Fiammetta Petrosi, Luana Procopio, Carla Rosatelli, Elena Sabbatini, Anna Scarso, Maria Spagna, Maria Rosaria Tumolo, Serena Zuccari
voce narrante Ivan Costantini
coordinamento artistico e musicale Elena Giannetti e Simona Picca

Clama Cults | Compagnia Passaggi di Tempo | Coro Polifonico Note di Donna diretto da Arianna Benussi

La Buona Novella di Fabrizio De Andrè affronta il tema della vita di Gesù fino alla crocefissione partendo da molto lontano: dall´infanzia della madre Maria. Il racconto attraversa i momenti cruciali della cristianità come il concepimento di Cristo per opera di Dio, la sua sofferenza precedente la morte e la crocifissione. La particolarità dell´opera sta nel fatto che Gesù in realtà non sia uno dei personaggi narranti e non è mai sulla scena, ma la sua presenza è comunque fortissima. Inoltre i protagonisti cedono in parte la loro sacralizzazione a vantaggio di una maggiore umanizzazione. La storia è tratta dai Vangeli apocrifi, in particolare il protovangelo di Giacomo. L´opera è stata rappresentata più volte negli anni da molti artisti come Claudio Bisio e la PFM, proprio il gruppo musicale, allora in erba, che suonò incantato dalle parole di Faber nel disco del lontano 1970, tanto da ritornare in sala d´incisione, a lavoro finito, a chiedergli perché avesse scritto quelle parole.

meno informazioni
spazio
Invia a MySpace!