Agenzia DOLCI SOGNI by Coop. Soc. IL SOGNO a r.l.
Autorizzato Prov. Roma R.U. 1333 del 02/04/2012
 
MODALITÁ DI PAGAMENTO


C5 per mille alla Coop. soc. Il Sogno
Corsi a Roma
Visite guidate con permesso speciale Roma
 
 

. Romeguide - La guida di Roma  
  telefono 06.85301758 - fax 06.85301756 - EmailEmail: ilsogno@romeguide.it
Coop. soc. IL SOGNO arl - Viale Regina Margherita 192 - 00198 ROMA
. la guida online piu' completa di Roma
DOVE DORMIRE divisore TOURS DI ROMA divisore MOSTRE divisore MUSICA divisore TEATRI divisore VATICANO divisore VISITE GUIDATE divisore SPECIALE GRUPPI
spazio
Cimitero acattolico di Testaccio
Via Caio Cestio, 6
Tel.:06 5741900
WWW
Per effetto del DPCM dell' 8 marzo 2020 alcuni luoghi di aggregazione sociale rimarranno chiusi al pubblico fino a nuove disposizioni governative.
Sono in corso le valutazioni con gli organizzatori sulle modalità da adottare ai fini della riprogrammazione degli eventi annullati e/o dell’eventuale rimborso
Per il rimborso rivolgersi a ilsogno@prenotaroma.it (N.B. valido solo per i clienti che hanno acquistato tramite la Coop. Soc. IL SOGNO, negli altri casi è necessario rivolgersi presso il punto vendita dove si è acquistato) grazie
Come arrivare:
INFORMAZIONI GENERALI:

Museo:Cimitero acattolico di Testaccio
Tipologia: STORICI
Indirizzo: Via Caio Cestio, 6
Tel.:06 5741900

Visite guidate

Cimitero acattolico di Testaccio Cimitero acattolico di Testaccio Cimitero acattolico di Testaccio Cimitero acattolico di Testaccio
Cimitero acattolico di Testaccio Cimitero acattolico di Testaccio Cimitero acattolico di Testaccio Cimitero acattolico di Testaccio

Il "Cimitero acattolico" a Roma, un tempo detto "Cimitero degli stranieri", "Cimitero dei protestanti", o anche "Cimitero degli artisti e dei poeti", è da molti considerato uno dei più belli e suggestivi del mondo.
Il cimitero si distingue per la grande concentrazione di artisti, scrittori, studiosi e diplomatici ivi sepolti, molti di loro si erano trasferiti a Roma, altri avevano scelto di vivere in Italia, altri ancora morirono a causa di una malattia o di un incidente mentre erano in visita nella città: come indica il nome ufficiale, il Cimitero acattolico di Roma è destinato all'estremo riposo in generale dei non-cattolici stranieri, senza distinzione di nazionalità.
Per lo spazio esiguo a disposizione e per mantenere intatto il carattere del luogo, solo eccezionalmente viene concessa la sepoltura a italiani illustri che, per la cultura alternativa espressa in vita ("straniera" rispetto a quella dominante), per la qualità della loro opera, o per le circostanze della vita siano stati in qualche modo "stranieri" nel proprio paese.
Tra loro, i politici Antonio Gramsci (poiché marito di una donna russa) e Emilio Lussu e altri che hanno ricevuto la concessione, come lo scrittore e poeta Dario Bellezza, gli scrittori Carlo Emilio Gadda e Luce d'Eramo, la stilista Simonetta Colonna di Cesarò e pochi altri.
Recentemente è molto raro che si aggiungano nuove sepolture anche per gli stranieri.
Nel 2014, nonostante la richiesta del Comune di Roma e della Regione, l'amministrazione ha rifiutato la sepoltura nel cimitero acattolico dei due antifascisti Rosario Bentivegna e Carla Capponi ma sono state accolte, il 18 luglio 2019, le spoglie di Andrea Camilleri.

Non c'è al mondo altro cimitero che ispiri un tal senso di pace infinita, di speranza e di fede.
Nella pace solenne dormono insieme l'ultimo sonno uomini di ogni razza e paese, d'ogni lingua ed età.
Quanti però qui riposano all'ombra della Piramide di Caio Cestio, fra pini cipressi, mirti e allori, rose selvatiche e fiammeggianti camelie, hanno tutti potuto godere la felicità di vivere più o meno a lungo nella Città eterna.
E’ uno dei luoghi di sepoltura tutt’ora in uso più antichi in Europa, in quanto l'inizio del suo utilizzo risale al 1716 circa .
Da allora quasi 4000 sono le persone che dormono qui l'ultimo sonno: inglesi e tedeschi i più, ma anche molti americani e scandinavi, russi, greci; persino qualche cinese e rappresentante di altri paesi orientali.
La popolazione del Cimitero è eccezionalmente varia, ma anche eccezionalmente ricca di scrittori, pittori, scultori, storici, archeologi, diplomatici, scienziati, architetti e poeti, e tra loro, molti di fama internazionale.
Oltre al significativo numero di tombe protestanti e ortodosse orientali, vi si possono trovare tombe appartenenti ad altre religioni quali l’Islam, lo Zoroastrismo, il Buddismo e il Confucianesimo.
Le iscrizioni sono in più di quindici diverse lingue – lituano, bulgaro, ceco-slavo, giapponese, russo, greco e avestico, e spesso incise con i tratti della propria scrittura.
Molti sono gli artisti che qui riposano: notissimi i nomi di Keats e Shelley, le cui tombe sono mèta di pellegrinaggio per tanti inglesi.

VISITE GUIDATE AL CIMITERO ACATTOLICO DI TESTACCIO


MUSEI DI ROMA

 ARCHEOLOGICI
 ARTISTICI
 NATURALISTICI
 STORICI
 TECNICO SCIENTIFICI
 ALTRO


Ricerca un museo a Roma
Nome
Parola chiave