Agenzia DOLCI SOGNI by Coop. Soc. IL SOGNO a r.l.
Autorizzato Prov. Roma R.U. 1333 del 02/04/2012
 
METODO DE PAGO

Hoteles desde 20 euros.
Reserva en línea

o llame al +39 06 8530 1758
 
 

. Romeguide - La guida di Roma  
  telefono 06.85301758 - fax 06.85301756 - EmailEmail: ilsogno@romeguide.it
Coop. soc. IL SOGNO arl - Viale Regina Margherita 192 - 00198 ROMA
. la mejor guía de Roma
DóNDE DORMIR divisore TOURS DE ROMA divisore EXPOSICIONES divisore MUSICA divisore TEATRO divisore VATICANO divisore VISITAS GUIADAS divisore GRUPOS ESPECIALES
spazio
Museo Teatrale SIAE del Burcardo
via del Sudario, 44
Teléfono:06 6819471- 06 59903805/3809/3814/3816
WWW
Como resultado del Decreto del Primer Ministro del 8 de marzo de 2020, algunos lugares de reunión social permanecerán cerrados al público hasta que se emitan nuevas disposiciones gubernamentales.
Se están realizando evaluaciones con los organizadores sobre los métodos que se adoptarán con el fin de reprogramar los eventos cancelados y / o cualquier reembolso
Para obtener un reembolso, comuníquese con ilsogno@prenotaroma.it (ATENCIÓN. Válido solo para clientes que hayan comprado a través de Coop. Soc. IL SOGNO, en otros casos es necesario comunicarse con la tienda donde compró) gracias
Como Llegar:
INFORMACIÓN GENERAL:

Museo:Museo Teatrale SIAE del Burcardo
Tipo: VARIOS
Dirección: via del Sudario, 44
Teléfono:06 6819471- 06 59903805/3809/3814/3816

Aperto: martedì e giovedì 9.15-16.30
Ingresso gratuito
Visite guidate: visite.burcardo@siae.it

E' possibile prenotare visite guidate anche in orari diversi.

Il Museo Teatrale è situato in Via del Sudario 44, a pochi passi dal Largo di Torre Argentina.
È raggiungibile con i seguenti mezzi pubblici:
Autobus: 30 Express, 40 Express, 46, 62, 63, 64, 70, 87, 492, 571, 810
Tram: 8


Museo Teatrale SIAE del Burcardo Museo Teatrale SIAE del Burcardo Museo Teatrale SIAE del Burcardo Museo Teatrale SIAE del Burcardo Museo Teatrale SIAE del Burcardo Museo Teatrale SIAE del Burcardo Museo Teatrale SIAE del Burcardo Museo Teatrale SIAE del Burcardo Museo Teatrale SIAE del Burcardo Museo Teatrale SIAE del Burcardo Museo Teatrale SIAE del Burcardo Museo Teatrale SIAE del Burcardo
Museo Teatrale SIAE del Burcardo Museo Teatrale SIAE del Burcardo Museo Teatrale SIAE del Burcardo Museo Teatrale SIAE del Burcardo Museo Teatrale SIAE del Burcardo Museo Teatrale SIAE del Burcardo Museo Teatrale SIAE del Burcardo Museo Teatrale SIAE del Burcardo Museo Teatrale SIAE del Burcardo Museo Teatrale SIAE del Burcardo Museo Teatrale SIAE del Burcardo

La Biblioteca e il Museo Teatrale del Burcardo sono le sedi della collezione teatrale di proprietà della Società Italiana degli Autori ed Editori, aperta al pubblico dal 1932. 

Le raccolte librarie della Biblioteca spaziano dalle edizioni del Cinquecento alle pubblicazioni contemporanee, nell'ambito specialistico della storia del teatro e, più in generale dello spettacolo.  Altre importanti sezioni della Biblioteca Teatrale sono l'archivio delle incisioni e dei disegni, che comprende una vastissima documentazione iconografica sulla commedia dell'arte, fra le più ricche del mondo, e l'archivio fotografico, che documenta la vita teatrale italiana dalla nascita della fotografia ai giorni nostri.  La Biblioteca Teatrale comprende inoltre una notevole collezione di copioni, manoscritti e carteggi autografi, nonché una vasta e approfondita documentazione relativa agli spettacoli, costituita da locandine, programmi di sala e recensioni di quotidiani e riviste.  Una sezione speciale è costituita dall'archivio storico-culturale della SIAE, una raccolta di documenti legati ai nomi più celebri della cultura italiana di fine Ottocento e del Novecento. 
Le raccolte museali sono ospitate negli ambienti del Museo Teatrale SIAE del Burcardo, situato nell'omonimo palazzetto cinquecentesco, e comprendono diverse tipologie di materiali: sculture, dipinti, costumi, cimeli, accessori ed oggetti di scena.  Le sale espositive del palazzetto ospitano una mostra permanente di alcuni fra i documenti e gli oggetti più significativi provenienti dalle collezioni della Biblioteca e del Museo. 
Tutte le raccolte librarie, documentarie e museali sono in costante arricchimento, grazie anche ai doni di appassionati e di personalità del mondo dello spettacolo. 

Costituita da diversi cimeli teatrali, la collezione del Museo teatrale SIAE del Burcardo testimonia la storia del Teatro dal'500 ai nostri giorni.  Comprende 40 costumi, una raccolta di statuine in terracotta raffiguranti maschere della commedia dell'arte e del teatro popolare, burattini e marionette (fra queste ultime alcune cinesi del XVIII°secolo).  Numerosi i disegni e le stampe (oltre tre mila pezzi), i bozzetti scenografici, i ritratti (circa 120) a olio o tempera di attori e autori teatrali dell'Ottocento e del Novecento.  La Raccolta, acquisita per vendita e donazione dalla S. I. A. E.  (Società Italiana degli Autori ed Editori), dal 1926 ha sede nel quattrocentesco Palazzo Burcardo, residenza dell'allora cerimoniere pontificio Johannes Burckhardt. 
Il prelato era noto con l’appellativo di “episcopus argentinus” dal nome latino della sua città natale, Argentoratum (l’attuale Strasburgo).  Col nome Argentina si iniziò a chiamare la torre del Palazzo, ormai scomparsa, e successivamente l’intera area.  

Fino agli anni Novanta, l’allestimento del museo conservava le caratteristiche progettuali tipiche della prima metà del XX secolo: gli arredi, costituiti da bacheche e vetrine in legno scuro, erano concepiti per ospitare soprattutto materiali cartacei; anche i costumi, appiattiti sul fondo di bacheche verticali che correvano lungo il perimetro di una sala del pianterreno, erano ridotti a semplici oggetti bidimensionali.  L’illuminazione antiquata contribuiva a conferire agli ambienti, già poco luminosi per i soffitti a cassettoni in legno scuro e per le finestre con vetri soffiati e finiture in piombo affacciate su una strada molto stretta, un aspetto severo anche se suggestivo. 

Il nuovo allestimento inaugurato alla fine del 1998, è stato progettato in un’ottica di totale rinnovamento.  Pur cercando di creare il minore impatto visivo possibile rispetto al contesto delle sale del palazzo, così ricche di valenze storico-culturali, si è tentato di ricreare un ambiente "teatrale", con espositori che permettessero una maggiore interazione fra il visitatore e i materiali esposti.  I costumi, per esempio, sono stati tutti collocati su manichini per restituirli alle loro giuste proporzioni, e posti all'interno di contenitori quasi sempre al centro delle sale in modo tale che vi si possa girare intorno, salendo su pedane che evocano, con le loro finiture in legno, le tavole del palcoscenico.  Oltre ad essere esposti in bacheche fisse, le foto di scena, le incisioni e i bozzetti di scene e costumi sono racchiusi in espositori a pagine girevoli, come album che il visitatore può sfogliare liberamente.  Un ruolo importante è stato dato alla luce, concepita per sottolineare la suggestione data dai documenti e dai cimeli esposti, modulando i tagli e l'intensità dei fasci luminosi in modo da esaltarne la teatralità.  L'illuminazione delle bacheche è realizzata in fibre ottiche, che offrono un'ottima resa cromatica proteggendo al contempo i materiali esposti dalle radiazioni termiche e ultraviolette, dannose per questi oggetti di grande valore storico e artistico. 
Col trasferimento della Biblioteca Teatrale nella nuova sede di Viale della Letteratura 24, il museo si è ampliato, estendendosi anche negli ambienti del secondo piano, prima occupati dagli uffici e dalle collezioni librarie.  In questi locali, oltre ad un percorso storico e alle collezioni di statuine e di burattini, sono ospitate le mostre temporanee. 

Le collezioni teatrali della SIAE, ospitate negli ambienti del rinnovato museo, comprendono le più diverse tipologie di materiali: ritratti fotografici e foto di scena, organizzate in un archivio che documenta la vita teatrale dalla seconda metà dell'Ottocento ai giorni nostri; locandine, manifesti e programmi di sala; sculture, dipinti, disegni e stampe, che costituiscono la più ricca raccolta di iconografia teatrale in Italia; costumi, accessori ed oggetti di scena.  Tutte le raccolte museali sono in costante arricchimento, grazie soprattutto ai doni di appassionati e di personalità del mondo dello spettacolo.  L’attuale allestimento è stato concepito piuttosto come una presentazione antologica delle collezioni del museo, presentando alcuni fra i documenti più interessanti di ogni raccolta.  Numerosi rimandi fra le diverse tipologie di oggetti consentono al visitatore di cogliere l’intimo legame che esiste fra questi: è il caso dei costumi esposti a poca distanza dalle fotografie che ritraggono gli attori in scena con quei medesimi abiti, o del piccolo nucleo di documenti e cimeli provenienti da una delle più importanti donazioni degli ultimi anni, l’archivio di Ettore Petrolini.  


MUSEOS EN ROMA

 MUSEO ARQUEOLOGICO
 MUSEO DE ARTE
 MUSEO NATURALISTA
 MUSEO HISTÓRICO
 MUSEO CIENTÍFICO
 VARIOS


Buscar un museo en Roma
Nombre
Palabra clave