Agenzia DOLCI SOGNI by Coop. Soc. IL SOGNO a r.l.
Autorizzato Prov. Roma R.U. 1333 del 02/04/2012
 

La Dolce Vita: visite guidate serali sulla Roma degli anni 60
.
.
Fantasmi a Roma: visite guidate animate
.
ROMA ESOTERICA: IL QUARTIERE COPPEDÈ visita guidata animata
.
I Borgia visite guidate animate a Roma
.
I FORI IMPERIALI ILLUMINATI VISITE GUIDATE SERALI
.
ERETICI MAGHI E STREGHE NELLA ROMA DELL´INQUISIZIONE visita guidata animata
.
CARAVAGGIO E ROMA visita guidata animata
.
.
Dona il 5x1000 alla Cooperativa IL SOGNO a r.l.
.

ALBERGHI
a partire da
20 EURO.
Prenota online

o chiama
+39 06 8530 1758
 
 
MODALITÁ DI PAGAMENTO

Corsi a Roma
.
Corsi Professionali a Roma
.
AUTODOC - negozio di ricambi auto con più di 1 milione pezzi di ricambio
.
I Fori Imperiali illuminati: visite guidate serali
.
.  
  06.85301758 - 06.85301756 - Email: ilsogno@romeguide.it
Coop. soc. IL SOGNO arl - Viale Regina Margherita 192 - 00198 ROMA
. la guida online più completa di Roma

ALBERGHI, B&B, ETC...TOURS DI ROMAMOSTREMUSICATEATRIVATICANOVISITE GUIDATESPECIALE GRUPPI
pag=Musica/spettacolinew TEATRO: AUDITORIUM - PARCO DELLA MUSICA MUSICA A ROMA: i migliori concerti, la musica classica e i musical in scena a Roma
AUDITORIUM - PARCO DELLA MUSICA
Viale Pietro de Coubertin, 30

dal 05/10/2016 al 07/10/2016
Ennio Morricone
Orchestra e Coro dell'Accademia Nazionale di Santa Cecilia
Ennio Morricone direttore
Ciro Visco maestro del Coro
PROGRAMMA
La migliore offerta (dal film omonimo di Giuseppe Tornatore)
La leggenda del pianista sull'Oceano (dal film omonimo di Tornatore)
FOGLI
SPARSI - Chi mai (dal Film "Maddalena")
- H2S
- Metti una sera a cena
- Croce d'amore (dal Film "Metti una sera a cena")
OMAGGIO A MAURO BOLOGNINI
- Per le antiche scale
- L'eredità Ferramonti
MODERNITA' DEL MITO NEL CINEMA DI SERGIO LEONE - Il Buono, il Brutto, il Cattivo
- C'era una volta il West (soprano Susanna Rigacci)
- Giù la testa
- L'estasi dell'oro (dal Film "Il Buono, il Brutto, il Cattivo)
THE HATEFUL EIGHT
- Diligenza per Red Rock
- Bestialità
TRE ADAGI
- Tema di Deborah (dal Film "C'era una volta in America")
- Addio Monti (dal Film "I promessi sposi")
- Vatel
La Tenda Rossa (Partenza - SOS - Ritorno)
Mission (Gabriel's Oboe - Falls - Come in Cielo così in Terra)
.

il 07/10/2016
Waiting for Cage
Sala Petrassi ore 21:00
Waiting for Cage

Petra Magoni vox, spoken word
Luigi Cinque sax soprano, clarinetti, live electronics, fisa, spoken word
Patrizio Fariselli pianoforte, tastiere, live electronics, spoken word
Fausto Mesolella chitarre, spoken word
Ferruccio Spinetti contrabbasso
guest
Gianluca Ruggeri percussioni, water drums
Un concerto unico tra musica e performance, tra Beckett e Cage, capace di attraversare un buon tratto di storia musicale contemporanea. Una lezione/concerto/intrattenimento sul pensiero moderno più innovativo e coinvolgente: quello che salda la musica all’esistenza quotidiana che da Edgar Varese arriva a noi, passando per i musici spostamolecole di Frank Zappa e le illuminazioni d’Oriente. Un quartetto di solisti straordinari che interpreta, suona, reintepreta, attraversa, aspetta Cage. Un “quartetto delle meraviglie” – così lo ha definito la critica in altre occasioni - per un concerto di parola musica performance minimalismo rock jazz electronics oriente in un continuo “IN e OUT” dalla letteratura musicale di John Cage e dalle parole del suo testo sacro, il Silenzio. Come nei migliori progetti cageani, o in un film, essi si incontrano casualmente. Sono a loro modo, inconsapevolmente, dei postcageani. Petra Magoni Luigi Cinque Patrizio Fariselli Fausto Mesolella arrivano da lontano. Con loro, in scena, Ferruccio Spinetti e altri ospiti eccezionali. Se guardiamo alle loro esperienze troviamo, Area, Avion Travel, Musica Nuda, Canzoniere del Lazio, Kunzertu, Neue Muzik, l’electronics, l’etnojazz, le lezioni Universitarie, la musica transgenica, il progressive, l’Hypertext O’rchestra. Qui, “tutti autori in cerca di personaggio”, attendono in un flusso pazzesco e imperdibile di vibrazioni tra il silenzio e i 20.000 hz. con un’innovativa interpretazione del Cage più intrigante e rappresentativo: quello del pensiero poetico tra oriente e occidente, quello sovversivo che a metà del Novecento seppe cogliere il vuoto essenziale del volo e della casualità. Waiting for Cage è anche un omaggio teatrale al Godot di Beckett.
.

dal 20/10/2016 al 24/10/2016
Fidelio
Orchestra e Coro dell'Accademia Nazionale di Santa Cecilia
Simon O'Neill tenore (Florestano)
Rachel Willis-Sørensen soprano (Leonore)
Günther Groissböck basso (Rocco)
Amanda Forsythe soprano (Marzelline)
Sebastian Holecek baritono (Don Pizarro)
Maximilian Schmitt tenore (Jacquino)
Julian Kim baritono (Don Fernando)
Ciro Visco maestro del Coro
Beethoven Fidelio in forma di concerto
Antonio Pappano oltre a essere un grande direttore d'orchestra è un uomo che utilizza il suo ruolo e la sua influenza per contribuire a sensibilizzare l'opinione pubblica in favore dei diritti umani e del diritto di ciascuno a poter esprimere liberamente e con dignità le proprie idee religiose e politiche. Inaugurare la nuova stagione sinfonica di Santa Cecilia con il Fidelio - l'unica composizione del maestro di Bonn destinata al teatro - è in fondo come ribadire questa posizione. La trama, tratta da un testo francese di Nicolas Bouilly già utilizzato da altri prima di Beethoven, narra una storia di amore e di speranza per il riscatto dei più deboli spesso vittime dei soprusi dei potenti. Argomento sempre attuale, oggi come ieri quando nei teatri europei, compresi quelli viennesi, imperava il melodramma italiano con le sue storie intricate e leggere. Beethoven risponde alla moda imperante con una vicenda forte che, partendo da un quadro di vita borghese di una moglie in ansia per le sorti del marito incarcerato ingiustamente, si dipana sul filo delle emozioni, con sorprese, batticuori, colpi di scena magistralmente resi con intensa teatralità. Orchestra e Coro dell'Accademia di Santa Cecilia e un cast internazionale che vede la presenza di Simon O'Neill nella parte di Florestano e Rachel Willis -Sørensen nella parte di Leonore.
Biglietti in prevendita a partire dal 27 settembre.
.

il 21/10/2016
Cartoline dall'Italia
Orchestra Giovanile Italiana
John Axelrod direttore
Čajkovskij Capriccio italiano
Respighi Pini di Roma
R. Strauss Aus italien
Cartoline dall'Italia con alcune tra le più belle pagine di ‘pittura sonora' della musica sinfonica della fine dell'Ottocento. I colori vivaci e decisi del Bel Paese e dei suoi paesaggi ritratti da viaggiatori speciali - nello specifico Čajkovskij e Strauss - che mettono in musica le emozioni e gli stati d'animo percepiti in brevi soggiorni da cui ricevono intense impressioni. Il carnevale sfrenato in via del Corso a Roma è lo spunto per il diario musicale di Čajkovskij che in Capriccio italiano fissa un quadro vividissimo di quello che vede nelle strade affollate. Il giovane Strauss, in Aus Italien descrive la campagna romana e le bellezze di Sorrento. Qualche decennio dopo è un italiano, Ottorino Respighi a tracciare un ritratto intenso della Città Eterna, raccontata attraverso uno sfolgorante caleidoscopio sonoro. Respighi era bolognese e per molti anni aveva vissuto in Russia e a Berlino, in contatto con una realtà musicale e quotidiana diversa da quella italiana e romana in particolare. Rientrato in patria con un intenso bagaglio musicale che lo aveva portato in contatto con Rimskij-Korsakov e Richard Strauss mette in musica le emozioni provate a Roma.
La freschezza e l'intensità di questi panorami sonori sarà resa dall'Orchestra Giovanile Italiana, compagine nata dalla Scuola Musicale di Fiesole, solida realtà che da anni svolge un ruolo attivo nella didattica e sul perfezionamento dei neodiplomati al fine di favore un più agile inserimento nel mondo del lavoro. L'Orchestra Giovanile Italiana è il frutto di questo impegno profuso in vari decenni, un progetto sostenuto da importanti musicisti come Riccardo Muti, Carlo Maria Giulini, Giuseppe Sinopoli, Daniele Gatti e molti altri che negli anni hanno dedicato energie a questa giovane compagine. Nell'appuntamento romano l'Orchestra sarà diretta da John Axelrod, attuale direttore principale dell'Orchestra sinfonica di Milano "Giuseppe Verdi".
Invia la tua Cartolina dall'Italia!
La più bella sarà utilizzata come immagine per la comunicazione del concerto "Cartoline dall'Italia".
Invia una mail con oggetto "Cartoline dall'Italia" all'indirizzo info@santacecilia.it allegando una foto a tema paesaggistico/musicale da te scattata durante la tua vacanza in Italia: sceglieremo l'immagine vincitrice, menzionando l'autore e offrendogli due biglietti per il concerto.
.

il 23/10/2016
Samuele Bersani
Sala Santa Cecilia ore 21:00
Samuele Bersani
"La fortuna che abbiamo"
Tour 2016

L’atteso spettacolo ispirato all’ultimo progetto discografico di Samuele Bersani ”La fortuna che abbiamo”, ripercorre 25 anni di carriera di uno dei cantautori più amati in Italia, notato da Lucio Dalla nel 1991, sempre contraddistintosi per originalità e coraggio nelle scelte musicali, che gli hanno fatto vincere anche tre Targhe Tenco.
L’album prende vita da due concerti live del 2015, uno dei quali andato in scena il 30 maggio 2015 proprio nella sala Santa Cecilia dell’Auditorium Parco della Musica di Roma, quando Bersani è stato protagonista di “Plurale Unico”, un concerto-evento che, nel suo stesso nome, racchiude il senso dell’unicità della serata. Sul palco, insieme alla sua band storica, aveva ospitato amici e colleghi in uno spettacolo corale, da Marco Mengoni a Luca Carboni, da Caparezza a Carmen Consoli, da Pacifico a Musica Nuda, fino a Gnu Quartet, Dario Argento, Alessandro Haber, Piera degli Esposti.
Pochi giorni dopo al Teatro Dal Verme di Milano, Samuele Bersani si è esibito per la prima volta accompagnato da un'Orchestra Sinfonica (l’Orchestra “I Pomeriggi Musicali” composta da 30 elementi) eseguendo i brani più significativi del suo percorso artistico.
Dalla registrazione di questi due concerti è nato il suo primo progetto discografico live che ripercorre 25 anni di carriera tra sperimentazioni e arrangiamenti nuovi, un doppio cd + dvd uscito a giugno 2016 con oltre 2 ore di musica registrate on stage. L'album è stato anticipato dal singolo inedito “La fortuna che abbiamo”.
.

il 26/10/2016
Haydn 2032
Kammerorchester Basel
Giovanni Antonini direttore
Haydn Sinfonia n. 81
Kraus Sinfonia in do magg. VB 142
Haydn Sinfonia n. 19
Haydn Sinfonia n. 80
in collaborazione con la Fondazione Haydn di Basilea
Nel 2032 si festeggeranno i trecento anni dalla nascita di Joseph Haydn, uno dei più importanti compositori austriaci, protagonista - insieme a Mozart e Beethoven - del classicismo viennese e considerato il "padre" della Sinfonia, avendone egli composte nella sua lunga carriera ben 108. Giovanni Antonini - flautista, affermato direttore d'orchestra, fondatore del Giardino Armonico, uno degli ensemble di riferimento per l'esecuzione filologica della musica barocca - ha deciso di onorare questo importante anniversario con un progetto, denominato Haydn 2032, che prevede la registrazione completa e l'esecuzione in pubblico in tutta Europa dell'intero corpus delle Sinfonie di Haydn. Un'idea complessa, supportata dalla Fondazione Haydn di Basilea e dall'etichetta discografica Alpha che verrà realizzata insieme alla Kammerorchester Basel , formazione orchestrale della Hochscule für Alte Musik di Basilea, un marchio di qualità per produzioni che pongono particolare cura alla prassi esecutiva del repertorio barocco. Il primo dei due appuntamenti romani affianca la leggerezza della Sinfonia n. 19 all'intensità espressiva delle Sinfonie n. 80 e 81. Completa il programma la Sinfonia VB 142 che Joseph Martin Kraus - compositore tedesco che fu maestro di cappella alla corte di Gustavo III di Svezia - dedicò ad Haydn che l'apprezzò molto, considerandola un ‘capolavoro di cui si sarebbe parlato per secoli'.
.

dal 27/10/2016 al 29/10/2016
Antonio Pappano - Yefim Bronfman
Orchestra dell'Accademia Nazionale di Santa Cecilia
Antonio Pappano direttore
Yefim Bronfman pianoforte
Beethoven Concerto per pianoforte n. 5 "Imperatore"
Schubert Sinfonia n. 9 "La Grande"
.

il 28/10/2016
Tiromancino
Sala Sinopoli ore 21:00
Tiromancino

Dopo un’estate ricca di successi ottenuti dai due singoli “Piccoli Miracoli” e “Tra di noi” ai vertici delle classifiche radio, e dal tour estivo di presentazione del nuovo album “Nel respiro del mondo”, i Tiromancino, tornano a esibirsi nei teatri, in una dimensione più intima e raccolta, a contatto diretto con il loro pubblico. I Tiromancino ripercorreranno i momenti più significativi della loro importante carriera musicale attraverso le canzoni che sono di fatto diventate dei classici della musica italiana a conferma del grande talento di Federico Zampaglione. “Sono da sempre affascinato dal teatro - racconta Federico Zampaglione - e dalla sua dimensione che permette un contatto diretto con il pubblico e un’attenzione maggiore nei confronti della musica. Per l’occasione prepareremo uno spettacolo nuovo, emozionante e coinvolgente. Vi aspettiamo numerosi.».
.

il 29/10/2016
Imany
Imany, rivelazione musicale del 2013 e vincitrice del disco multiplatino per il singolo "You Will Never Know" con più di 60.000 copie vendute, sarà in concerto nella Sala Sinopoli dell’Auditorium Parco della Musica per presentare, a tre anni di distanza dal suo primo album “The Shape Of A Broken Heart”, il nuovo disco "The Wrong Kind of War". Già ospite di Fabio Fazio nel 2014, Imany ha all’attivo due tour Italiani, nel 2013 e nel 2015, tutti sold out. Nadia Mladjao meglio conosciuta come Imany è nata in Francia nel 1979 da genitori nativi delle isole Comore; il suo nome d'arte significa “fede” nella lingua Swahili. Dopo aver lavorato sette anni a New York come modella, Imany decide di ritornare in Francia. Nel suo bagaglio solo alcuni vestiti, un portafoglio, e un CD demo autoprodotto con sei delle sue canzoni. Stanca di essere considerata solo un “appendiabiti”, aveva deciso di intraprendere la sua carriera nel mondo della musica. Grazie all'aiuto della sorella Fatou, che convince diversi programmatori musicali a farla suonare nei loro locali, col passare dei mesi Imany si esibisce nei più prestigiosi club di Parigi, dove viene scoperta da Malick N'Diaye, lo stesso produttore senegalese che aveva scoperto Ayo qualche anno prima e che la incoraggia a perseverare, a scrivere nuove canzoni, e a fare sempre più concerti.
.

il 30/10/2016
Andrew Bird
Sala Sinopoli ore 21:00
Andrew Bird

Andrea Morricone pianosolo
repertorio di
Andrea & Ennio Morricone

Andrew Bird presenterà all’Auditorium Parco della Musica il nuovo album Are You Serious, vero punto di svolta per l’eclettico e geniale polistrumentista che ha collaborato con artisti del calibro di St. Vincent, Wilco, Ani Di Franco, Rufus Wainwright e suonato in tutto il mondo affermandosi come uno dei talenti della scena indipendente americana degli ultimi 20 anni. Prodotto da Tony Berg, l’album proietta Bird in una nuova categoria di cantautori americani. Questo è tra i suoi lavori quello che vede una maggiore attenzione ai testi e che vanta, tra l’altro, collaborazioni di artisti come Fiona Apple e Blake Mills.
Andrew Bird inizia a suonare il violino all'età di quattro anni e continua la sua crescita musicale appassionandosi ad una enorme varietà di stili musicali tra cui il jazz, il country blues e il folk, definendo così il suo personalissimo ed elegante pop. L’inizio della sua carriera discografica nel 1996 è con l’album d’esordio Music of Hair Bird. Una ricca carriera discografica che lo porta a pubblicare 13 album studio e a annoverare tantissime collaborazioni. Tra i tanti ricordiamo gli acclamati Break It Yourself e Hands of Glory, seguiti nel 2014 dall’EP Want To See Pulaski At Night e più recentemente da una collezione di cover di The Handsome Family intitolata Things Are Really Great Here, Sort Of...che contiene anche Far From Any Road, poi divenuta la sigla della serie americana True Detective. Bird ha contribuito anche alla colonna sonora di The Muppets e a quella della fortunata serie tv Orange Is The New Black.
.

dal 03/11/2016 al 05/11/2016
Berlioz, Sinfonia Fantastica
Orchestra dell'Accademia Nazionale di Santa Cecilia
Rafael Payare direttore
Luigi Piovano violoncello
Debussy L'Isle joyeuse orchestrazione di Bernardino Molinari
Saint-Saëns Concerto per violoncello n. 2
Berlioz Sinfonia Fantastica
.

il 07/11/2016
Incontro con Francesco Guccini
Sala Santa Cecilia ore 21:00
Incontro con Francesco Guccini

Massimo Cirri
incontra
Francesco Guccini
con i
Musicisti
Juan Carlos Flaco Biondini voce, chitarre
Vince Tempera pianoforte e tastiere
Antonio Marangolo sax
Pierluigi Mingotti basso
Ivano Zanotti batteria

Dopo l’uscita della sua ultima raccolta “Se io avessi previsto tutto questo – Gli amici, la strada, le canzoni”, la prima opera “monumentale” che racconta, attraverso inediti riscoperti, rarità, duetti, collaborazioni, grandi successi e live mai pubblicati prima d’ora, oltre quarant’anni di carriera di Francesco Guccini e dopo l’uscita del suo ultimo libro di racconti “Un matrimonio, un funerale, per non parlar del gatto”, Francesco Guccini salirà sul palco non più per cantare ma per raccontarsi, percorrendo l’Italia dal dopoguerra ai giorni nostri attraverso le sue canzoni e i suoi libri (romanzi, gialli, fumetti) e attraverso i suoi miti, le sue origini, le sue ispirazioni. Un incontro condotto dall’ironico e accattivante Massimo Cirri, voce storica di Radio Popolare e soprattutto di quel Caterpillar che ha cambiato il modo di fare radiofonia in Rai. A coronare la serata un concerto dei Musici, i musicisti che l’’hanno accompagnato in una lunga carriera di concerti live, i quali interpreteranno alcune delle canzoni suonate in quello che è stato definito un neverending tour durato oltre 40 anni.
.

il 09/11/2016
Missa Papae Marcelli
Coro della Cappella Sistina
Massimo Palombella direttore

Palestrina Missa Papae Marcelli
Palestrina
.

il 13/11/2016
Schumann, Sinfonia "Renana"
Orchestre de Chambre de Lausanne
Joshua Weilerstein direttore
Renaud Capuçon violino
Haydn Sinfonia n. 60 "Il distratto"
Mozart Concerto per violino n. 4 K 218
Ligeti Ramifications
Schumann Sinfonia n. 3 "Renana"
.

il 16/11/2016
Lonquich e i Solisti di Santa Cecilia
Alexander Lonquich pianoforte
Carlo Maria Parazzoli violino
Simone Briatore viola
Luigi Piovano violoncello
Alessandro Carbonare clarinetto
Schumann Racconti fiabeschi
Schumann Quadri d'Oriente
Schumann Fantasiestücke per clarinetto op. 73
Schumann Quartetto per pianoforte e archi op. 47
.

il 20/11/2016
Music For Solaris
musiche di Ben Frost e Daníel Bjarnason manipolazioni video di Brian Eno e Nick Robertson eseguito da Ben Frost, Daníel Bjarnason e l'Orchestra dell'Accademia Nazionale di Santa Cecilia
Prendete uno dei cult per eccellenza del cinema fantascientifico, Solaris di Andrej Tarkovskij, a sua volta basato sull'omonimo romanzo dello scrittore Stanislaw Lem, e avvicinateci tre giganti della sperimentazione musicale elettronica e contemporanea. Ne otterrete quel viaggio audiovisivo che è Music For Solaris.
Presentato all'Unsound Festival e per la prima volta a Roma per Romaeuropa in coproduzione con l'Accademia Nazionale di Santa Cecilia, il progetto nasce all'interno della Mentor and Protégé Arts Initiative della Rolex e in seno al collettivo islandese Bedroom Community. Da qui si riuniscono Ben Frost, audace sperimentatore delle sonorità elettroniche capace di spaziare dal minimalismo classico al punk rock e al post-industial; Brian Eno, padre indiscusso della musica ambientale e uno tra gli autori più rilevanti del panorama musicale contemporaneo e Daníel Bjarnason, versatile compositore d'orchestra che vanta collaborazioni non solo con ensemble di tutto il mondo, ma anche con artisti del calibro di Sigur Rós.
Il viaggio dello psicologo Kris Kelvin, protagonista di Solaris, diviene nelle mani di questa crew un affondo nei contrasti della psiche umana, quasi a porre l'accento su quella volontà di Tarkovskij di eliminare il più possibile dal suo film gli elementi caratteristici del genere fantascientifico per creare un paesaggio familiare, immediatamente riconoscibile dallo spettatore.
L'esecuzione musicale di Frost (chitarra elettronica e laptop), Bjarnason (direzione orchestrale e piano preparato) e, per l'occasione, dell'Orchestra dell'Accademia Nazionale di Santa Cecilia, procede in parallelo alle elaborazioni video di Brian Eno e Nick Robertson che utilizzano immagini tratte dal film ritagliandone i volti degli attori o distorcendole in colori astratti. L'invito a porci all'ascolto del nostro stesso io perché, come titola il primo brano di Music For Solaris: We Don't Need Other Worlds, We Need Mirrors.
.

il 21/11/2016
Daniel Barenboim in recital
Daniel Barenboim pianoforte
programma da definire
.

il 23/11/2016
Janine Jansen
Janine Jansen violino
Alexander Gavrylyuk pianoforte
Poulenc Sonata per violino e pianoforte, op. 119
Brahms Sonata per violino e pianoforte, op. 100
Szymanowski Mythes "Trois Poemes" op. 30
Prokofiev Sonata per violino e pianoforte n. 2 op. 94a
.

il 24/11/2016
Shostakovich, Sinfonia n. 15
Orchestra dell'Accademia Nazionale di Santa Cecilia
David Afkham direttore
Martin Helmchen pianoforte
Mozart Il flauto magico: Ouverture
Mozart Concerto per pianoforte n. 20 K 466
Shostakovich Sinfonia n. 15
.

il 28/11/2016
Alexander Lonquich in recital
Alexander Lonquich pianoforte

Schumann Intermezzi op. 4
Schumann Fantasiestücke op. 12
Schumann Studi in forma di variazione su un tema di Beethoven
Schumann Davidsbündlertänze
.

dal 01/12/2016 al 03/12/2016
Eötvös, Senza sangue
Orchestra e Coro dell'Accademia Nazionale di Santa Cecilia
Peter Eötvös direttore
Sonia Ganassi mezzosoprano
Russell Braun baritono
Liszt Dalla culla alla tomba
Mahler Sinfonia n. 10: Adagio
Eötvös Senza sangue dal romanzo di Alessandro Baricco - prima esecuzione in Italia
in collaborazione con RomaEuropa Festival
.

dal 08/12/2016 al 10/12/2016
Daniel Harding dirige Mahler
Orchestra e Coro dell'Accademia Nazionale di Santa Cecilia
Daniel Harding direttore
Anna Lucia Richter soprano
Anna Larsson contralto
Ciro Visco maestro del Coro
Mahler Sinfonia n. 2 "Resurrezione"
in memoriam Claudio Abbado
.

il 11/12/2016
Lo Schiaccianoci
Orchestra Filarmonica Slovacca
Rastislav Stur direttore
Dalibor Karvay violino
Čajkovskij Lo Schiaccianoci: Introduzione, Divertimento e Marcia
Čajkovskij Concerto per violino
Suchoň Metamorfosi
in collaborazione con l'Istituto Slovacco e l'Ambasciata Slovacca
.

dal 12/12/2016 al 14/12/2016
Antonio Pappano - Radu Lupu
Orchestra dell'Accademia Nazionale di Santa Cecilia
Antonio Pappano direttore
Radu Lupu pianoforte
Beethoven Concerto per pianoforte n. 4
Bruckner Sinfonia n. 7
.

il 14/12/2016
Evgeny Kissin in recital
Evgeny Kissin pianoforte
Mozart Sonata K 330 Beethoven Sonata op. 57 "Appassionata"
Brahms Tre intermezzi op. 117
Albéniz Granada; Cadiz; Cordoba; Asturia
Larregla Viva Navarra!
.

dal 15/12/2016 al 17/12/2016
Antonio Pappano - Janine Jansen
Orchestra dell'Accademia Nazionale di Santa Cecilia
Antonio Pappano direttore
Janine Jansen violino
Ravel Miroirs Une barque sur l'ocean / Alborada del Gracioso
Bernstein Serenade, after Plato's Symposium
Sibelius Sinfonia n. 7
Ravel La Valse
.

il 27/12/2016
Daniele Silvestri
Sala Santa Cecilia ore 21:00
Daniele Silvestri

Fin dall’anno del suo esordio, nel 1994, con l’album omonimo, Daniele Silvestri (Roma, 1968) è riconosciuto come uno dei più interessanti e originali cantautori italiani. Artista versatile e in grado di spaziare tra scrittura, teatro, musical e cinema coniuga la ricerca di una “nuova” canzone d’autore con il riscontro del grande pubblico, mescolando talento e tradizione, leggerezza espressiva e impegno civile come testimoniano canzoni quali “L’uomo col megafono”, “Cohiba” e “Il mio nemico”, affianco a canzoni pop assolute come “Le cose che abbiamo in comune”, “Occhi da orientale” e “Salirò”. Con otto album di studio all’attivo – tra cui “Il padrone della festa”, frutto dell’incontro con i due illustri colleghi Niccolò Fabi e Max Gazzè – innumerevoli collaborazioni e alcune importanti partecipazioni al Festival di Sanremo, Daniele Silvestri è uno degli artisti che ha collezionato più riconoscimenti nel corso della sua carriera.
.

dal 05/01/2017 al 07/01/2017
Una notte a Vienna - Concerto per il Nuovo Anno
Orchestra dell'Accademia Nazionale di Santa Cecilia
Gustavo Gimeno direttore
Markus Werba baritono (Gabriel von Eisenstein)
Silvana Dussmann soprano (Rosalinde)
Michaela Selinger mezzosoprano (Principe Orlofsky)
Jochen Kupfer baritono (Dr. Falke, un notaio)
Sofia Fomina soprano (Adele cameriera di Rosalinde)
J. Strauss Il pipistrello: Atto II - con uno speciale "Galà" in casa Orlofsky
.

il 11/01/2017
Quartetto Casals - Alessandro Carbonare
Quartetto Casals
Alessandro Carbonare clarinetto
Mozart Quartetto n. 17 K 458 "La Caccia"
Mozart Quartetto n. 15 K 421
Mozart Quintetto per clarinetto e archi K 581
.

il 16/01/2017
Händel a Roma
L'Accademia Barocca di Santa Cecilia
Coro dell'Accademia Nazionale di Santa Cecilia
Federico Maria Sardelli direttore
Händel Concerto op. 4 n. 3
Händel Laudate Pueri
Händel Concerto grosso op. 3 n. 2
Händel Dixit Dominus HWV 232
.

il 27/01/2017
Mozart Gala
Orchestra e Coro dell'Accademia Nazionale di Santa Cecilia
Antonio Pappano direttore e pianista
Cecilia Bartoli mezzosoprano
Buon compleanno Amadeus!
in occasione del 261° anniversario della nascita di Wolfgang Amadeus Mozart
Programma
Exultate Jubilate K.158a
Concerto per Arpa e Flauto K299: II movimento
Ave Verum Corpus K618
Misericordias Domini K222
Vesperae solennes de Confessore K339: Laudate Dominum
intervallo
Ein musikalischer Spass, K522 selezione
Rondò in La per pianoforte e orchestra K386
"Ch'io mi scordi di te"
"Un moto di gioia"
La Clemenza di Tito, ouverture
La Clemenza di Tito: "Parto, parto"
Sinfonia n.41, K551 Jupiter: IV movimento
.

dal 02/02/2017 al 04/02/2017
Valery Gergiev dirige La Sagra della Primavera
Orchestra dell'Accademia Nazionale di Santa Cecilia
Valery Gergiev direttore
Seong-Jin Cho pianoforte *
Ščedrin Concerto per orchestra n. 1 "Naughty Limericks"
Rachmaninoff Concerto per pianoforte n. 3
Stravinskij La Sagra della Primavera
*vincitore del Concorso Chopin 2015
.

dal 09/02/2017 al 11/02/2017
Daniele Gatti - Das Paradies und die Peri
Orchestra e Coro dell'Accademia Nazionale di Santa Cecilia
Daniele Gatti direttore
Angel Blue soprano (Peri)
Regula Mühlemann soprano (Fanciulla e Quartetto)
Jennifer Johnston contralto (L'angelo, Mezzosoprano e contralto solo, Quartetto)
Brenden Gunnell tenore (Tenore solista)
Patrick Grahl tenore (Giovinetto, Quartetto)
Georg Zeppenfeld basso (L'uomo, Baritono solo, Quartetto, Gazna)
Schumann Das Paradies und die Peri
.

Inserisci la tua email per iscriverti alla nostra newsletters
AUDITORIUM - PARCO DELLA MUSICA
PREZZI BIGLIETTI 2012-2013
N.B. Dove non diversamente specificato, ai prezzi dei biglietti vanno aggiunte le spese di Agenzia pari a
- euro 2 fino 10€ di costo in caso di ritiro in sede
- euro 2.50 da 20 a 30€ di costo in caso di ritiro in sede
- euro 3.50 da 30 a 40€ di costo in caso di ritiro in sede
- euro 4.50 da 40 a 50€ di costo in caso di ritiro in sede
- euro 5 oltre i 50€ di costo in caso di ritiro in sede
- euro 6.00 a biglietto (inclusi diritti di agenzia) in caso di consegna a domicilio
- disponibilità di spedizione in tutta Italia con assicurata al costo di euro 7.00 .
Si ricorda che la Cooperativa Sociale IL SOGNO a.r.l. O.N.L.U.S. svolge un semplice servizio di acquisto biglietti conto terzi e recapito biglietti. Pertanto le digiture: 'ns. comm.' o 'spese di agenzia' si riferiscono a tale servizio.

Inserisci la tua email per iscriverti alla nostra newsletters
AUDITORIUM - PARCO DELLA MUSICA
PREZZI BIGLIETTI 2013-2014
N.B. Dove non diversamente specificato, ai prezzi dei biglietti vanno aggiunte le spese di Agenzia pari a
- euro 1.00 fino 15€ di costo in caso di ritiro in sede
- euro 1.50 da 16 a 20€ di costo in caso di ritiro in sede
- euro 2.50 da 21 a 40€ di costo in caso di ritiro in sede
- euro 3.50 oltre i 40€ di costo in caso di ritiro in sede
- consegne 6.00€ una tantum
- disponibilità di spedizione in tutta Italia con raccomandata al costo di euro 7.00 .
Si ricorda che la Cooperativa Sociale IL SOGNO a.r.l. O.N.L.U.S. svolge un semplice servizio di acquisto biglietti conto terzi e recapito biglietti. Pertanto le digiture: 'ns. comm.' o 'spese di agenzia' si riferiscono a tale servizio.

AUDITORIUM - PARCO DELLA MUSICA
ABBONAMENTI 2013-2014

N.B. Ai prezzi degli Abbonamenti va aggiunto il 10% quali spese di Agenzia.
Si ricorda che la Cooperativa Sociale IL SOGNO a.r.l. O.N.L.U.S. svolge un semplice servizio di acquisto biglietti conto terzi e recapito biglietti. Pertanto le digiture: "ns. comm." o "spese di agenzia" si riferiscono a tale servizio.


Per informazioni e prenotazioni:

 

Cooperativa Sociale IL SOGNO a r.l.
Viale Regina Margherita, 192 - 00198 ROMA
Tel. 06.85301758 - Fax 06.85301756
email: service@romeguide.it