RomaPass offerta speciale

Per informazioni e prenotazioni:

Cooperativa IL SOGNO a r.l.
Viale Regina Margherita, 192 - 00198 ROMA
Tel. 06.85301758 - Fax 06.85301756
email: service@romeguide.it

COS'E' ROMA PASS

Roma Pass , promossa dal Comune di Roma e dal Ministero per i Beni e le Attività Culturali, in collaborazione con ATAC, è la card turistico-culturale della Capitale che offre agevolazioni economiche e servizi che facilitano la visita dei musei della città: permette ai turisti e al pubblico di curiosi di godere delle bellezze di Roma.

Con soli 34 euro si può usufruire gratuitamente dell'accesso ai primi due musei e siti archeologici e dell'intera rete di trasporti pubblici; l'ingresso ridotto e gli sconti sono offerti per i successivi musei e siti visitati, per le mostre, per gli eventi di teatro, danza e tutti gli altri servizi turistici.

Roma Pass è confezionata in un Kit con:

  • Roma Pass card: la tessera per la visita dei musei e l'accesso ai mezzi di trasporti pubblico;
  • Roma MAP: la mappa con i Punti Informativi Turistici, stazioni della Metro, musei/siti (indirizzo, telefono, Autobus e Metro, orari);
  • Roma Pass Guide: la guida ai musei/siti convenzionati;
  • Roma Passè: la card con il codice di attivazione della App per scaricare il meglio della città;
  • Roma Informa: la card di accesso via internet alle informazioni su eventi e servizi utili.

Roma Pass
Modalità d'uso:

  • si compila sul retro con nome, cognome e data di attivazione;
  • vale tre giorni dalla data di attivazione per l'accesso ai musei/siti e/o da quello della prima convalida sui mezzi di trasporto pubblico. La card vale fino alle ore 24.00 del terzo giorno, compreso il giorno di attivazione
  • si attiva al momento dell'accesso al primo sito/museo, oppure al primo viaggio su un mezzo di trasporto pubblico
  • si accede direttamente all'ingresso dei primi 2 siti, mentre dal 3° sito in poi si presenta in biglietteria per usufruire della riduzione
  • si esibisce su richiesta del personale di controllo, insieme ad un documento di identità valido

Per informazioni e prenotazioni:

Cooperativa IL SOGNO a r.l.
Viale Regina Margherita, 192 - 00198 ROMA
Tel. 06.85301758 - Fax 06.85301756
email: service@romeguide.it

MUSEI DEL CIRCUITO

In uno straordinario percorso tra storia, arte e cultura il circuito Roma Pass, con i suoi 45 musei, monumenti e aree archeologiche , costituisce un unicum rispetto alle altre realtà italiane per l'ampiezza e il prestigio dell'offerta e le numerose iniziative.

La varietà è data non solo dalle collezioni - archeologiche, moderne, contemporanee - ma anche dalla tipologia dei musei: dai Musei Capitolini , il museo pubblico più antico del mondo al Planetario, un teatro astronomico alla scoperta del cielo, dall' Ara Pacis , splendido esempio di architettura realizzata nel centro storico di Roma da sessant'anni a oggi, al Planetario , un teatro astronomico alla scoperta del cielo, alla Centrale Montemartini , dove le macchine della prima centrale elettrica romana fanno da cornice all'esposizione di statue d'età classica.

ARCHEOLOGICI
Appia Antica Conosciuta dall'immaginario collettivo per i pittoreschi e suggestivi paesaggi noti anche alla letteratura e pittura internazionale, la via Appia offre testimonianze di illustri monumenti di varie epoche.
BIGLIETTO CUMULATIVO: Mausoleo di Cecilia Metella e Castrum Caetani + Terme di Caracalla + Villa dei Quintili

Appia Antica - Mausoleo di Cecilia Metella e Castrum Caetani via Appia Antica, 161
Il più celebre monumento funerario della Via Appia, divenuto simbolo della strada, fu costruito al III miglio su una altura, per ricordare la nobile romana legata per nascita e per matrimonio a due delle più illustri famiglie romane della fine dell'epoca repubblicana.

Appia Antica - Terme di Caracalla viale Terme di Caracalla, 52
Uno dei più grandiosi e suggestivi complessi monumentali dell'antica Roma, le Terme di Caracalla impressionano ancora oggi per le possenti strutture murarie spesso conservate fino a notevole altezza.

Appia Antica - Villa dei Quintili
via Appia Nuova, 1092
La villa più estesa del suburbio romano si affacciava sulla campagna con criptoportici, servizi, piccole sale termali, disposti a terrazze, creando una quinta scenografica di grande effetto oggi in parte riportata alla luce.

Colosseo/Palatino Questa area archeologica è il cuore della città antica. Qui si può ammirare un'eccezionale stratificazione di memorie storiche e artistiche che rispecchiano la vita e lo sviluppo dell'antica Roma.
BIGLIETTO COMULATIVO: Anfiteatro Flavio + Palatino + Museo Palatino

Colosseo/Palatino - Anfiteatro Flavio piazza del Colosseo
Sorto sul luogo dello stagno artificiale della Domus Aurea e inaugurato dall'imperatore Tito nell'80 d.C., l'Anfiteatro Flavio fu la più grandiosa arena del mondo antico, che ospitò spettacoli gladiatori e giochi fino al VI secolo d.C.

Colosseo/Palatino - Palatino e Museo Palatino
via di S. Gregorio, 30 L'area conserva le testimonianze dei primi insediamenti dell'VIII secolo a.C., legati alla fondazione della città, e dei maestosi palazzi imperiali. Il Museo è interamente dedicato ai reperti archeologici ritrovati sul Colle.

Mercati e Foro di Traiano piazza della Madonna di Loreto
Mercati di Traiano è il nome moderno di un esteso complesso di edifici in laterizio, sorto agli inizi del II sec. d.C. per sostenere il taglio delle pendici del colle Quirinale. La visita offre uno sguardo su un vero e proprio quartiere urbano di Roma imperiale, perfettamente conservato.

Musei Capitolini piazza del Campidoglio, 1
Il più antico museo pubblico del mondo; conserva un'importante collezione archeologica e d'arte medioevale e moderna. L'ultimo intervento è la grande aula vetrata ricavata dalla copertura del Giardino Romano, dedicata alla definitiva sistemazione della statua equestre in bronzo di Marco Aurelio, già nella Piazza del Campidoglio.

Musei Capitolini Centrale Montemartini via Ostiense, 106
La Centrale Montemartini, inaugurata nel 1912, fu la prima centrale elettrica romana che cambiò l'assetto idroelettrico della città. Oggi è sede di un museo in cui statue e sculture greche e romane sono esposte tra le macchine della centrale ormai in disuso.

Museo Barracco corso Vittorio Emanuele, 166/A
Il Museo Barracco, che ha sede nella “Farnesina ai Baullari”, edificio eretto nel 1516 su progetto di Antonio da Sangallo il Giovane, ospita una prestigiosa collezione di sculture antiche d'arte assira, egizia, cipriota, fenicia, etrusca, greca-romana.

Museo dell'Ara Pacis lungotevere in Augusta
L'Ara Pacis è uno degli esempi più alti dell'arte classica oggi custodito all'interno di un complesso museale che è anche la prima opera di architettura realizzata nel centro di Roma dalla caduta del fascismo ai nostri giorni.

Museo della Civiltà Romana piazza G. Agnelli, 10
Il museo riunisce nelle sue sale una straordinaria esposizione dei vari aspetti dell'antichità romana, documentata tramite l'accostamento di calchi, plastici di opere conservate in musei di tutto il mondo e ricostruzioni di monumenti da tutto il territorio dell'impero romano.

Museo delle Mura via di Porta S. Sebastiano, 18
Il Museo delle Mura, che ha sede all'interno della Porta Appia, oggi Porta S. Sebastiano, la più grande e la meglio conservata tra le porte della cinta muraria fatta innalzare dall'imperatore Aureliano alla fine del III d.C, ripercorre la storia del sistema difensivo della città.

Museo Nazionale d'Arte Orientale via Merulana, 248
Il Museo venne istituito nel 1957 da una convenzione tra lo Stato e l'Istituto Italiano per il Medio ed Estremo Oriente. Raccoglie oggetti artistici dall'età preistorica ai tempi più recenti rinvenuti nelle regioni asiatiche.

Museo Nazionale dell'Alto Medioevo viale A. Lincoln, 3
Inaugurato nel 1967 nel Palazzo delle Scienze all'Eur con l'obiettivo di dotare Roma di un museo archeologico dell'età post-classica, il Museo espone materiali databili tra il IV ed il XIV secolo provenienti per la maggior parte da Roma e dall'Italia centrale.

Museo Nazionale Etrusco di Villa Giulia
piazzale di Villa Giulia, 9
Ospitato nella splendida Villa Giulia, edificata nel XVI sec. per volere di Papa Giulio III, è uno dei musei più importanti d'Italia per la conoscenza della civiltà etrusca. Si articola in sezioni topografiche e tematiche.

Museo Nazionale Preistorico ed Etnografico "Luigi Pigorini" piazza G. Marconi, 14
Il Museo, dedicato al suo fondatore, il paleontologo Luigi Pigorini, possiede la più importante raccolta italiana di materiali preistorici ed è tra i primi musei del mondo per le collezioni di etnografia extraeuropea.

Museo Nazionale Romano Il Museo Nazionale Romano illustra la storia della città e dei suoi aspetti culturali nell'antichità. Diversi allestimenti tematici e temporali sono distribuiti in diverse sedi espositive: Complesso delle Terme di Diocleziano, Palazzo Massimo, Palazzo Altemps, Crypta Balbi.
BIGLIETTO CUMULATIVO Crypta Balbi, Palazzo Altemps, Palazzo Massimo, Terme di Diocleziano

Museo Nazionale Romano - Crypta Balbi via delle Botteghe Oscure, 31
La Crypta Balbi racconta le trasformazioni di un'area della città dall'età romana all'età medioevale: oltre ai reperti degli scavi in sede, sono esposti i materiali altomedioevali di pertinenza del Museo Nazionale Romano.

Museo Nazionale Romano - Palazzo Altemps piazza di S. Apollinare, 48
Vi sono ospitate la splendida collezione romana di scultura antica raccolta nel secolo XVI dal cardinale Ludovisi e le antichità della famiglia Altemps.

Museo Nazionale Romano - Palazzo Massimo
largo di Villa Peretti, 1
La sede di Palazzo Massimo è il perno dell'intero sistema museale: le sezioni tematiche di cui si compone l'allestimento illustrano gli aspetti più salienti della cultura artistica a Roma, dall'epoca sillana alla fine dell'età imperiale.

Museo Nazionale Romano - Terme di Diocleziano
via E. De Nicola, 79
Il grandioso complesso delle Terme di Diocleziano è stato pensato come contenitore per l'introduzione alla protostoria di Roma ed ospita una vasta sezione epigrafica, che illustra la nascita della lingua latina.

Palazzo Valentini – Scavi Archeologici – Domus Romane Via IV Novembre, 119 A
Sede della Provincia di Roma dal 1873, fu edificato a partire dalla fine del Cinquecento. La valorizzazione della sede storica dell’Istituzione è stata realizzata attraverso un’opera di recupero e promozione dell’edificio ed una straordinaria campagna di scavo archeologico negli ambienti sotterranei, che ha recentemente portato alla luce due sculture di grandi dimensioni e due ville patrizie, una risalente al III-IV secolo, l’altra, più antica, del II secolo.
Prenotazione obbligatoria

Scavi di Ostia Antica viale dei Romagnoli, 717 (Ostia Antica)
La vasta area degli scavi offre la visione di quella che era la “Porta del Tevere”, naturale estensione di Roma verso il mare. L'antica città, è una testimonianza unica per l'imponenza delle strutture romane conservate e per la comprensione della importanza commerciale ed economica della capitale del mondo antico.

Villa, Circo di Massenzio e Mausoleo di Romolo Via Appia Antica, 153
Il complesso archeologico che si estende tra il secondo e terzo miglio della via Appia Antica è costituito da tre edifici principali: il palazzo, il circo ed il mausoleo dinastico, progettati in una inscindibile unità architettonica per celebrare l'Imperatore Massenzio, lo sfortunato avversario di Costantino il Grande nella battaglia di Ponte Milvio del 312 d.C.

MODERNI

Galleria Borghese piazzale del Museo Borghese, 5
Definita “la regina delle raccolte private del mondo”, la collezione, iniziata all'inizio del seicento dal cardinale Scipione, riunisce capolavori di Tiziano, Bernini, Correggio, Caravaggio, Canova.
Prenotazione obbligatoria

Galleria Nazionale d'Arte Antica in Palazzo Barberini via delle Quattro Fontane, 13
Raccoglie dipinti e oggetti di arte decorativa dal XII al XVIII secolo provenienti da collezioni private Torlonia, Barberini, Sciarra, Chigi), acquisti e lasciti.

Galleria Nazionale d'Arte Antica in Palazzo Corsini via della Lungara, 10
La Galleria presenta dipinti dal XIV al XVIII secolo, con prevalenza di autori seicenteschi e settecenteschi, sculture antiche e moderne, bronzetti e mobili del settecento. Ben rappresentate sono le scuole romana, napoletana e bolognese soprattutto del seicento.

Galleria Spada piazza Capo di Ferro, 13
Piccola ma importante collezione d'arte, nata per volere del cardinale Bernardino, conserva ancora l'aspetto di raccolta patrizia del XVII secolo, con i quadri ordinati per dare risalto al loro valore decorativo.

Galleria Nazionale d'Arte Moderna viale delle Belle Arti, 131
Ospitata nello storico palazzo delle Belle Arti 1908-11), è uno dei più importanti musei italiani dedicati alle arti dei secoli XIX e XX.

Galleria Nazionale d'Arte Moderna di Roma Capitale viale delle Belle Arti, 131
Riapre la Galleria a Via Francesco Crispi, nata nel 1925 e chiusa dal 2003, restituendo al pubblico romano la sua collezione storica, importante patrimonio d’arte moderna della Capitale, che offre un quadro articolato dell’arte e della cultura a Roma dall’ultimo quarto dell’Ottocento fino al secondo dopoguerra attraverso una ricca esposizione di dipinti, scultura e grafica.

Musei Capitolini piazza del Campidoglio, 1
Il più antico museo pubblico del mondo; conserva un'importante collezione archeologica e d'arte medioevale e moderna. L'ultimo intervento è la grande aula vetrata ricavata dalla copertura del Giardino Romano, dedicata alla definitiva sistemazione della statua equestre in bronzo di Marco Aurelio, già nella Piazza del Campidoglio.

Museo di Roma piazza San Pantaleo, 10
Il Museo di Roma, che ha sede a Palazzo Braschi, ospita una grande varietà di opere legate alla storia della città, dal Medioevo alla prima metà del Novecento: mobili, carrozze, elementi di arredo architettonico e urbano, mosaici e affreschi, ceramiche, stampi lignei per la manifattura delle stoffe, abiti e arazzi.

Museo Napoleonico piazza di Ponte Umberto I, 1
Nel 1927 il conte Giuseppe Primoli, figlio di Pietro Primoli e Carlotta Bonaparte, lasciò alla città di Roma la sua raccolta di memorie familiari. Le raccolte si articolano secondo tre momenti: il periodo napoleonico, il così detto periodo "romano" e il periodo del secondo Impero.

Museo Nazionale degli Strumenti Musicali piazza S. Croce in Gerusalemme, 9/A
Il museo conserva una collezione pressoché unica di strumenti musicali dall'antichità a tutto il secolo XVIII. Conserva la celebre “arpa Barberini”, alcuni strumenti appartenuti a Benedetto Marcello e il pianoforte di Bartolomeo Cristofori, inventore di questo strumento.

Museo Nazionale delle Arti e Tradizioni Popolari piazza G. Marconi, 8-10
Il Museo Nazionale delle Arti e Tradizioni Popolari è il punto di riferimento per la ricerca e la documentazione della cultura popolare italiana. Tra le collezioni vanno segnalate quella di costumi regionali italiani, di oreficerie e le circa 5.000 ceramiche.

Museo Nazionale di Castel Sant'Angelo lungotevere Castello, 50
Mausoleo voluto dall'imperatore Adriano tra il 130 e il 139 d.C., è divenuto in seguito uno dei simboli del potere papale. Il Museo ospita le collezioni di armi e documenti inerenti la storia del castello. Sono visitabili tutti gli ambienti, dalla prigione agli appartamenti del papa a tutte le numerose sale ricche di decorazioni.

Museo Nazionale di Palazzo Venezia via del Plebiscito, 118
Ha sede in quella che fu la grandiosa dimora papale del veneziano Paolo II Barbo (1464-1471), grande appassionato di collezionismo e iniziatore ideale del destino museale ed artistico dell'edificio. Istituito nel 1921, il museo polarizza il suo interesse attorno alle cosiddette “arti applicate”.

Museo della Repubblica Romana e della memoria garibaldina largo di Porta San Pancrazio
Attraverso documenti storici, opere d’arte, materiali multimediali e didattici, il percorso espositivo rievoca la storia, i luoghi e i personaggi della Repubblica Romana, momento fondamentale del Risorgimento italiano.

Per i possessori di Roma Pass solo ingresso ridotto e non gratuito.
CONTEMPORANEI
MACRO via Nizza, 138
MACRO trova la sua collocazione in un ex stabilimento industriale; raccoglie opere di artisti italiani dagli anni '60 del XX secolo ad oggi. Attualmente sono in corso i lavori per il completamento della struttura.

Museo carlo Bilotti Aranceria di Villa Borghese viale Fiorello La Guardia
L'Aranciera, trasformata in museo dopo un impegnativo restauro, raccoglie la donazione permanente di Carlo Bilotti, imprenditore italo-americano e collezionista di fama internazionale, costituita da dipinti, sculture e disegni, tra cui un consistente nucleo di opere di De Chirico.

Museo di Roma in Trastevere piazza S. Egidio, 1/B
Il Museo di Roma in Trastevere ha sede nell'ex monastero di Sant'Egidio. La collezione del Museo è costituita in prevalenza da una raccolta di dipinti, acquerelli, stampe e disegni che illustrano aspetti della vita sociale a Roma dagli ultimi anni del Settecento all'Ottocento.

Musei di Villa Torlonia Casina delle Civette via Nomentana, 70
La Casina delle Civette è sede del museo dedicato alla vetrata artistica. Le vetrate, realizzate tra il 1910 e il 1925 da Cesare Picchiarini su disegni di Duilio Cambellotti,Umberto Bottazzi e Paolo Paschetto offrono un campionario sull'arte della vetrata.

Musei di Villa Torlonia Casino Nobile via Nomentana, 70
Situato nella Villa che fu residenza della famiglia Torlonia e, dal 1925 al 1943, di Benito Mussolini, l'edificio restaurato ospita il Museo della Villa, con sculture e arredi d'epoca, e il Museo della Scuola Romana, con dipinti e disegni degli artisti di quella corrente. Nell'attiguo Casino dei Principi è consultabile l'Archivio della Scuola Romana.

Museo Pietro Canonica a Villa Borghese viale Pietro Canonica, 2 (piazza di Siena)
Antico gallinaro seicentesco, nel 1927 l'edificio fu concesso in uso allo scultore Pietro Canonica che s'impegnò in cambio a donare alla città le sue opere. Il Museo Canonica, inaugurato nel 1961, conserva studi, bozzetti, modelli, originali e repliche.

MAXXI - Museo nazionale delle arti del XXI secolo via Guido Reni 4/a
Il MAXXI Museo nazionale delle arti del XXI secolo è la prima istituzione nazionale dedicata alla creatività contemporanea. Gestito dalla Fondazione MAXXI, ospita due musei: il MAXXI Arte e il MAXXI Architettura. Laboratorio di sperimentazione e innovazione culturale, il museo produce mostre, workshop, convegni, laboratori, spettacoli, proiezioni e progetti formativi di respiro internazionale. L’edificio, progettato da ZaHa Hadid e inaugurato nel 2010, è un grande esempio di architettura contemporanea. Ha sede nel quartiere Flaminio di Roma, tra il Tevere e la via Flamina, a pochi passi dall’Auditorium di Renzo Piano.

SCIENTIFICI

Planetario e Museo Astronomico piazza G. Agnelli, 10
Sulla grande cupola-schermo del Planetario si succedono immagini di stelle, costellazioni nebulose e galassie intercalate con spettacolari immagini statiche e dinamiche realizzate in grafica 3D anche con risoluzione all sky, il tutto in un curatissimo ambiente sonoro.

Museo Civico di Zoologia Via Ulisse Aldrovandi, 18
La diversità animale raccontata con ricostruzioni di ambienti: dall'arido deserto alla lussureggiante barriera corallina. Un percorso multimediale e multisensoriale accanto a preziose collezioni storiche di animali di tutto il mondo, e tre esemplari di specie estinte.

Per informazioni e prenotazioni:

Cooperativa IL SOGNO a r.l.
Viale Regina Margherita, 192 - 00198 ROMA
Tel. 06.85301758 - Fax 06.85301756
email: service@romeguide.it