COLOMBARIO DI POMPONIO HYLAS

All’interno del Parco degli Scipioni, tra la via Latina e la via Appia, una casetta in muratura costituisce l’ingresso ad un sepolcro che per la raffinatezza e la perfetta conservazione delle sue decorazioni si può considerare un gioiello d’arte funeraria.
Una ripida scala immette in un piccolo sacello funerario, edificato in età giulio-claudia ma frequentato sino al tempo di Antonino Pio, con modifiche nella decorazione pertinenti ad età flavia. Di fronte alla scala è uno dei più antichi mosaici parietali rinvenuto in Italia, realizzato con tessere di vetro su fondo blu e contornato da una fila di conchiglie, che conserva il nome dei due coniugi, Pomponio Hylas e sua moglie Pomponia Vitalinis, le cui ceneri sono ospitate in olle poste nella nicchia al di sopra del mosaico.
L’unico vano del sacello incanta per la preziosità della decorazione a colori vivaci, che ricopre tutte le pareti, movimentate da edicole con frontoni e fregi in stucco con personaggi del mondo mitico. Purtroppo è stata trafugata la maggior parte della suppellettile mobile, come lucerne ed urne, che erano adagiate sui banconi sporgenti. Il vano è rettangolare con copertura a volta e abside sul fondo con una bellissima edicola a tempietto. L’edicola, come apprendiamo dalla tabella marmorea, contiene le ceneri dei fondatori del sepolcro, Granius Nestor e Vinileia Hedone, che sono anche rappresentati in pittura sulla parete di fondo. Sul timpano, si riconosce Dioniso con la pelle di cervo. Sulla volta, un affresco dai colori chiari riproduce la danza di amorini ed uccelli fra tralci di vite, in una cornice di gaiezza e tranquillità.
Molti sono i riferimenti al mondo dionisiaco, come i rotoli e le ciste mistiche relative al culto di Dioniso e Iside, unitamente alla presenza delle Parche, le tre sorelle che presiedevano alla nascita, alla vita e alla morte di ciascun essere umano.
I soggetti della decorazione alludono quindi ad un ambiente colto, legato anche alla musica, come suggerisce l’immagine in stucco del centauro Chirone che educa Achille nel timpano dell’edicola vicino alla scala, e ad un mondo che valorizza l’amore per la letteratura, all’interno di un ceto sociale che in virtù del proprio agio economico, si dedica all’otium e ad un cammino purificatore.

  Notizie Utili 

ORARIO

A richiesta

MEZZI DI TRASPORTO

- È raggiungibile dalla stazione Termini: Autobus 4

INDIRIZZO

Il colombario di Pomponio Hylas si trova all’interno del Parco degli Scipioni, in via Latina 10

COSTO BIGLIETTI

EURO 2.07


PRENOTAZIONI VISITE GUIDATE 
E INFORMAZIONI

INDIVIDUALI
GRUPPI

Le visite guidate possono essere prenotate tramite:
Cooperativa IL SOGNO
Viale Regina Margherita, 192 - 00198 ROMA
Tel. 06/85.30.17.58 - Fax 06/85.30.17.56

Email: ilsogno@romeguide.it


MODALITA' DI PAGAMENTO PER LE VISITE GUIDATE

Si ricorda che la Cooperativa Sociale IL SOGNO a.r.l. O.N.L.U.S.  svolge un semplice servizio di acquisto biglietti conto terzi e di organizzazione di visite guidate. 


  Per informazioni e prenotazioni:

Cooperativa IL SOGNO
Viale Regina Margherita, 192 - 00198 ROMA
Tel. +39/06.85.30.17.58 - Fax +39/06.85.30.17.56
Email: ilsogno@romeguide.it