MAUSOLEO DI AUGUSTO

Nel 28 a.C. Augusto fece erigere un monumentale sepolcro per sé e la sua discendenza nella parte settentrionale del Campo Marzio. Il luogo era stato scelto per le sue forti valenze politiche e propagandistiche. La  pianura del Campo Marzio, situata tra Campidoglio, Tevere, Quirinale e Pincio all’esterno del pomerio, il limite sacro di Roma che l’esercito in armi non poteva varcare, deriva il nome dall’Ara di Marte, altare collegato alla valenza militare del dio, e secondo la tradizione fu di proprietà dei Tarquini, ai quali, dopo la famosa cacciata da Roma, fu tolto a vantaggio del popolo romano.Il Campo Marzio ospitò molti importanti edifici in età repubblicana, ma è solo con Augusto che subisce un totale rinnovamento. Il princeps pose una cura particolare nell’abbellimento della zona centrale e di quella più a nord: ricordiamo il Teatro di Marcello, le Terme di Agrippa, il Pantheon, i Saepta , l’Ara Pacis e ovviamente il Mausoleo.
Il primo ad essere sepolto fu il nipote Marcello, morto nel 23 a.C., seguirono Agrippa, Ottavia, Druso e, dopo Augusto, Caligola, Claudio, Britannico, Vespasiano e Nerva. Nerone ne fu escluso. Nel Medioevo la tomba fu occupata dalla fortezza dei Colonna, poi subì numerose devastazioni, finché nel 1939 non fu liberata dalle case che vi si erano addossate.
Il mausoleo ha pianta circolare con diametro di 87 metri ed è composto da una serie di cinque anelli concentrici con muri radiali che ne formano l’ossatura. L’esterno del mausoleo era rivestito da travertino per un’altezza di 12 metri e da un fregio dorico. Davanti all’edificio stavano due obelischi egiziani (ora collocati uno in piazza dell’Esquilino e l’altro in piazza del Quirinale); la porta era fiancheggiata dalle tavole di bronzo contenenti le Res Gestae Divi Augustae, sorta di riassunto delle gesta del princeps. Il monumento era orlato da una siepe di cipressi.
Si entra nel monumento per una galleria che conduce ad un muro a sezione radiale ai cui lati sono due passaggi che portano alla camera funeraria. La cella è circolare con tre nicchie ai lati, ed è circondata da un corridoio anulare. Al centro della cella si innalza un grande pilastro con all’interno una piccola stanza quadrata, la tomba di Augusto vera e propria. In cima al pilastro, all’esterno, ed in diretta relazione con la tomba, era la statua bronzea di Augusto che segnalava da lontano la posizione del mausoleo.

  Notizie Utili 

ORARIO

A richiesta
Chiuso fino a fine Dicembre.

MEZZI DI TRASPORTO

- dalla stazione Termini: Metro A stazione Spagna

INDIRIZZO

Il Mausoleo di Augusto si trova in: Piazza Augusto Imperatore

COSTO BIGLIETTI

EURO 2.07


PRENOTAZIONI VISITE GUIDATE 
E INFORMAZIONI

INDIVIDUALI
GRUPPI

Le visite guidate possono essere prenotate tramite:
Cooperativa IL SOGNO
Viale Regina Margherita, 192 - 00198 ROMA
Tel. 06/85.30.17.58 - Fax 06/85.30.17.56

Email: ilsogno@romeguide.it


MODALITA' DI PAGAMENTO PER LE VISITE GUIDATE

Si ricorda che la Cooperativa Sociale IL SOGNO a.r.l. O.N.L.U.S.  svolge un semplice servizio di acquisto biglietti conto terzi e di organizzazione di visite guidate. 


  Per informazioni e prenotazioni:

Cooperativa IL SOGNO
Viale Regina Margherita, 192 - 00198 ROMA
Tel. +39/06.85.30.17.58 - Fax +39/06.85.30.17.56
Email: ilsogno@romeguide.it