Agenzia DOLCI SOGNI by Coop. Soc. IL SOGNO a r.l.
Autorizzato Prov. Roma R.U. 1333 del 02/04/2012
 
MODALITÁ DI PAGAMENTO

C5 per mille alla Coop. soc. Il Sogno
Corsi online con Skype
Corsi a Roma
Visite guidate con permesso speciale Roma
Visite guidate serali A rOMA
 
 

. Romeguide - La guida di Roma  
  telefono 06.85301758 - fax 06.85301756 - EmailEmail: ilsogno@romeguide.it
Coop. soc. IL SOGNO arl - Viale Regina Margherita 192 - 00198 ROMA
. la guida online piu' completa di Roma
DOVE DORMIRE divisore TOURS DI ROMA divisore MOSTRE divisore MUSICA divisore TEATRI divisore VATICANO divisore VISITE GUIDATE divisore SPECIALE GRUPPI
spazio
TEATRI
spazio

AUDITORIUM - PARCO DELLA MUSICA
Viale Pietro de Coubertin, 30

GINO PAOLI E ORCHESTRA

il 29/03/2020

RICHIESTA INFORMAZIONI
Email:
Tel.(facoltativo):

*per avere anche conferma telefonica.
.
n. PaxData richiesta:

Richiedi altre informazioni

La prenotazione è soggetta a conferma


Call Center Coop. Soc. IL SOGNO a r.l.
Lunedì - Venerdì: ore 9-19
Sabato ore 10-14
Domenica chiuso

Per prenotazioni:
Cooperativa Sociale
IL SOGNO a.r.l.
Viale Regina Margherita, 192
00198 ROMA
Tel. 06.85301758
Fax 06.85301756
service@romeguide.it

Gino Paoli e Orchestra a Roma all'Auditorium Parco della Musica domenica 29 marzo 2020...
maggiori informazioni sull´evento

PREZZI BIGLIETTI
Platea I Settore € 76.00
Platea II Settore € 56.50
Prima Galleria € 42.00
Seconda Galleria € 34.00
Galleria Laterale 7 € 42.00
I Galleria con Bal. Vis. Ridotta € 42.00
Galleria Laterale 7 Bal. Vis. Ridotta € 42.00
II Gall Bal. Vis. Ridotta € 34.00
N.B. PREZZI COMPRENSIVI DI COMMISSIONE DI AGENZIA


   INFO EVENTO:

Gino Paoli e Orchestra a Roma all'Auditorium Parco della Musica domenica 29 marzo 2020.

GINO PAOLI E ORCHESTRA

 29 Marzo 2020

 Auditorium Parco della Musica- Sala Santa Cecilia

 Roma

 Inizio ore 18:00

 

GINO PAOLI

Con

DANILO REA
RITA MARCOTULLI
ARES TAVOLAZZI
ALFREDO GOLINO

L´ORCHESTRA DA CAMERA DI PERUGIA
In collaborazione con Umbria Jazz

diretta dal M°¬†MARCELLO SIRIGNANO

“UNA LUNGA STORIA”

60 ANNI DI MUSICA FESTEGGIATI IN UNO SPECIALE CONCERTO EVENTO

“Una lunga storia” di musica si celebra nel 2019 per Gino Paoli che taglia il traguardo dei 60 anni di carriera, in cui la vita del cantautore genovese si intreccia inesorabilmente con la musica e la storia del nostro paese.

Per celebrare questo speciale momento, una serata evento, organizzata da Ventidieci, il 10 gennaio 2020 al Teatro Dal Verme di Milano, intitolata appunto “Una lunga storia”, citando uno degli indimenticabili successi scritti da Paoli stesso. Sul palco l´Orchestra da Camera di Perugia, in collaborazione con Umbria Jazz, diretta dal M° Marcello Sirignano, oltre all´inseparabile compagno di viaggio Danilo Rea, che interpreterà con l´inconfondibile tocco del suo pianoforte, il Gino Paoli contemporaneo e inedito, presentando i brani del nuovo album in uscita. La parte dei suoi intramontabili classici sarà invece affidata a tre grandi musicisti del jazz italiano come Rita Marcotulli, pianoforte, Alfredo Golino, batteria e Ares Tavolazzi, contrabbasso, che già lo affiancano live anche nei concerti di “Paoli canta Paoli”.

Si intitola “Appunti di un lungo viaggio”, il nuovo doppio disco di Gino Paoli pubblicato il 19 aprile con il quale il cantautore celebra i 60 anni di carriera. Il primo CD, intitolato “Canzoni interrotte”, raccoglie nuovi brani inediti con gli arrangiamenti di Danilo Rea e il contributo della Roma Jazz String Orchestra diretta dal M° Marcello Sirignano, mentre nel secondo, “I Ricordi”, sono riuniti i suoi più celebri successi rivisitati insieme a tre grandi jazzisti come Rita Marcotulli (pianoforte), Alfredo Golino (batteria) e Ares Tavolazzi (contrabbasso), e accompagnati sempre dalla Roma Jazz String Orchestra.Un lavoro per “buttare via tutte le convenzioni” e “arrivare all´essenziale” della canzone, perché, come spiega Paoli, “quando si sente che è il momento, si deve andare avanti a cercare, e io non sono mai stanco di cercare”.“Ormai tutti i limiti sono stati trasgrediti, non dai poeti, dagli scienziati o dagli artisti, ma dagli idioti. A questo punto l´artista, che per sua natura è un trasgressore, cosa può fare? Non gli resta che un solo un limite: sé stesso, il suo lavoro. Allora può buttare via tutte le convenzioni per cambiare la forma canzone, per arrivare all´essenziale, senza ripetizioni, senza iterazioni, senza trucchi di nessun genere”, commenta Gino Paoli. “L´artista deve trovare un´altra maniera di usare le parole e le note, per esprimere essenzialmente quello che per lui è importante. E quando lo ha fatto, deve fermarsi: interrompersi quando non sono necessarie altre parole e altre note”. Il disco, su etichetta Warner Music, è prodotto da Aldo Mercurio e Danilo Rea in collaborazione con Parco della Musica Records.

meno informazioni
spazio
Invia a MySpace!