Agenzia DOLCI SOGNI by Coop. Soc. IL SOGNO a r.l.
Autorizzato Prov. Roma R.U. 1333 del 02/04/2012
 
MODALITÁ DI PAGAMENTO

C5 per mille alla Coop. soc. Il Sogno
Corsi a Roma
Visite guidate con permesso speciale Roma
Visite guidate serali animate con attori
 
 

. Romeguide - La guida di Roma  
  telefono 06.85301758 - fax 06.85301756 - EmailEmail: ilsogno@romeguide.it
Coop. soc. IL SOGNO arl - Viale Regina Margherita 192 - 00198 ROMA
. la guida online piu' completa di Roma
DOVE DORMIRE divisore TOURS DI ROMA divisore MOSTRE divisore MUSICA divisore TEATRI divisore VATICANO divisore VISITE GUIDATE divisore SPECIALE GRUPPI
spazio
TEATRI
spazio

VASCELLO
Via Giacinto Carini 72-78

FLAMENCA

dal 23/05/2019 al 25/05/2019

RICHIESTA INFORMAZIONI
Email:
Tel.(facoltativo):

*per avere anche conferma telefonica.
.
n. PaxData richiesta:

Richiedi altre informazioni

La prenotazione è soggetta a conferma


Call Center Coop. Soc. IL SOGNO a r.l.
Lunedì - Venerdì: ore 9-19
Sabato ore 10-14
Domenica chiuso

Per prenotazioni:
Cooperativa Sociale
IL SOGNO a.r.l.
Viale Regina Margherita, 192
00198 ROMA
Tel. 06.85301758
Fax 06.85301756
service@romeguide.it

23-24-25 maggio 2019 h 21 (musica e danza) Festival Flamenco Roma - Anteprima per l'Italia FLAMENCA Produzione, organizzazione e direzione artistica: Giuseppe Palazzo Ingegnere del suono: Davide Palmiotto Scenografia: Bruno Colella Ufficio stampa: Fiorenza Sammartino Audio equipment: Show Event Roma di Alfonso Stagno Grafica: Giacomo Ara I CONCERTI: 23 Maggio h 21 DIEGO AMADOR - Cuarteto Cuarteto 24 Maggio h 21 JAVIER COLINA & JOSEMI CARMONA 'DE CERCA' feat...
maggiori informazioni sull´evento

PREZZI BIGLIETTI
Intero € 16,00       € 12.00


   INFO EVENTO:

23-24-25 maggio 2019 h 21 (musica e danza)
Festival Flamenco Roma - Anteprima per l'Italia

FLAMENCA
Produzione, organizzazione e direzione artistica: Giuseppe Palazzo
Ingegnere del suono: Davide Palmiotto
Scenografia: Bruno Colella
Ufficio stampa: Fiorenza Sammartino
Audio equipment: Show Event Roma di Alfonso Stagno
Grafica: Giacomo Ara

I CONCERTI:

23 Maggio h 21
DIEGO AMADOR - Cuarteto
Cuarteto

24 Maggio h 21
JAVIER COLINA & JOSEMI CARMONA 'DE CERCA'
feat. Bandolero, Sandra Carrasco

25 Maggio h 21
José Del Tomate 'TOMATITO Hijo' & Kiki Cortiñas
Cuarteto feat. 'El Polito' al baile

Flamenca è la vita, Flamenca è la strada, Flamenca è l'arte.
Sul palco del Teatro Vascello la prima edizione del Festival che rompe gli schemi e apre ai protagonisti del rinnovamento.
Tre spettacoli, tre concerti, tre formazioni d'eccezione che, sulle orme del patrimonio artistico lasciato dai grandi del Flamenco del 900 - riconosciuto nel 2010 dell'Unesco come arte universale - rappresentano il nuovo, il cambiamento, la contaminazione e il rinnovamento.

Ad aprire Flamenca il 23 maggio, Diego Amador, in un concerto nei colori e nelle melodie del Flamenco nuevo: Amador nasce a Siviglia in una famiglia gitana e ha così modo fin da piccolo di vivere il Flamen-co nelle fiestas del quartiere e delle famiglie gitane del barrio 3 mil viviendas; fino ad arrivare ad essere, oltre che pianista eccezionale e cantaor dalla voce inconfondibilmente andalusa, arrangiatore e poli-strumentista raffinato che vanta di collaborazioni prestigiose tra cui vale la pena citare: Chick Corea, Charlie Haden, Pat Metheny, Tomatito Israél Galvàn, Joaquin Cortés, Oscar D'Leon, Alejandro Sanz. Diego respira Flamenco, disegna architetture moresche, armonie tardoromantiche, atmosfere jazz e mu-sica latina dal cuore gitano, di chi ha appreso da Camarón, Paco De Lucia, Sabicas. 8 i dischi incisi a proprio nome, firmati dalle etichette Concord, Original Jazz Classics, Philips, Nuevos Medios. Nel 2016 raggiunge i vertici delle classifiche in America Latina con La Sandunguita, singolo dell' album Soy del las 3000, esempio di una saggia fusione tra flamenco e musica latina. Definito da molti il 'Mozart gitano', suonerà in quartetto con Jesús Garrido (Basso elettrico) Israel Varela (batteria) Diego Amador jr. (Percussioni).
Saranno poi Josemi Carmona e Javier Colina, ad esibirsi il 24 maggio in un concerto presentazione del loro disco 'De Cerca', firmato insieme ed edito da UNIVERSAL: un dialogo profondo in un lavoro lirico, notturno, assoluto con la partecipazione speciale di Sandra Carrasco alla voce e José Ruiz 'Bandolero' alle percussioni.
Josemi, chitarrista, compositore, produttore, arrangiatore definito da Paco de Lucia « uno tra i chitarristi che hanno ridefinito il modo di suonare lo strumento nel XXI secolo» cuore e mente dei KETAMA, il gruppo spagnolo che tra i primi ha attuato un rinnovamento e una contaminazione del flamenco con 15 dischi alle spalle (Universal, Philips, Polygram, Nuevos Medios, Mercury…) e milioni di copie vendute, solcando dunque i palcoscenici internazionali di tutto il mondo, ha il merito di aver dato vita a un rinnovamento nel flamenco, aprendolo a elementi, suoni, ritmi e collaborazioni provenienti dal pop, alla musica africana, a quella latina, al jazz. La fusione musicale con Javier Colina, definito da Bebo Valdes «uno dei migliori contrabbassisti con cui ho suonato nella mia vita e senza dubbio il più completo», Josè Ruiz (El Bandolero) e Sandra Carrasco, nuova promessa nel panorama flamenco e della musica spagnola in senso più ampio, è la massima espressione di un linguaggio maturo e profondo che svela, ancora una volta, la fusione possibile tra flamenco, jazz e canzone sudamericana. A chiudere il festival il 25 maggio il quartetto del chitarrista Tomatito hijo & Kiki Cortiñas al cante, entrambi enfant prodige, il primo è figlio di Tomatito - punto di riferimento del Flamenco in Spagna e in tutto il mondo - esordisce a soli 9 anni alla Bienal de Flamenco di Siviglia, per poi continuare a salire sui palcoscenici internazionali (Lincoln Center di New York al Sadler's Wells di Londra, al Berklee College of Music di Boston…), il secondo è il cantaor e polistrumentista che ha pubblicato il suo primo album a 12 anni. Debutteranno per la prima volta in Italia il 25 maggio insieme a musicisti d'eccezione come Jhony Cortés (Cajon, Percussioni) e Antonio Moreno, in arte 'El Polito', bailaor e giovane talento, che promette di arrivare molto in alto, aumentando l'incredibile notorietà dei Farrucos, famiglia a cui appartiene che da generazioni occupa i primi posti del panorama della danza e del baile flamenco in Spagna. Il quartetto presenta nella prima parte il disco d'esordio di Tomatito hijo, edito da UNIVERSAL, dal titolo 'Plaza Vieja'; nella seconda parte del concerto ascolteremo un'antologia di brani di Kiki Cortiñas, tra i massimi compositori emergenti del nuovo repertorio flamenco.
meno informazioni

spazio
Invia a MySpace!