Agenzia DOLCI SOGNI by Coop. Soc. IL SOGNO a r.l.
Autorizzato Prov. Roma R.U. 1333 del 02/04/2012
 
MODALITÁ DI PAGAMENTO

C5 per mille alla Coop. soc. Il Sogno
Corsi a Roma
Visite guidate con permesso speciale Roma
Visite guidate serali animate con attori
 
 

. Romeguide - La guida di Roma  
  telefono 06.85301758 - fax 06.85301756 - EmailEmail: ilsogno@romeguide.it
Coop. soc. IL SOGNO arl - Viale Regina Margherita 192 - 00198 ROMA
. la guida online piu' completa di Roma
DOVE DORMIRE divisore TOURS DI ROMA divisore MOSTRE divisore MUSICA divisore TEATRI divisore VATICANO divisore VISITE GUIDATE divisore SPECIALE GRUPPI
spazio
TEATRI
spazio

SALA UMBERTO
via della Mercede, 50

Francesco Pannofino in BUKUROSH MIO NIPOTE: Il ritorno dei suoceri albanesi SPECIALE CAPODANNO

il 31/12/2017

RICHIESTA INFORMAZIONI
Email:
Tel.(facoltativo):

*per avere anche conferma telefonica.
.
n. PaxData richiesta:

Richiedi altre informazioni

La prenotazione ├Ę soggetta a conferma


Call Center Coop. Soc. IL SOGNO a r.l.
Lunedì - Venerdì: ore 9-19
Sabato ore 10-14
Domenica chiuso

Per prenotazioni:
Cooperativa Sociale
IL SOGNO a.r.l.
Viale Regina Margherita, 192
00198 ROMA
Tel. 06.85301758
Fax 06.85301756
service@romeguide.it

Bukurosh mio nipote. Il ritorno dei suoceri albanesi: capodanno con Francesco Pannofino il 31 dicembre 2017 al Sala Umberto...
maggiori informazioni sull´evento

PREZZI BIGLIETTI
Poltronissima Numerata € 142.00
Poltrona Numerata € 132.00
N.B. PREZZI COMPRENSIVI DI COMMISSIONE DI AGENZIA


   INFO EVENTO:

Bukurosh mio nipote. Il ritorno dei suoceri albanesi: capodanno con Francesco Pannofino il 31 dicembre 2017 al Sala Umberto.

IL PREZZO COMPRENDE CENA E BRINDISI DI MEZZANOTTE

Menù
Coca cola
Aranciata
Vino rosso
Acqua minerale naturale e gassata
Trancetti di pizza bianca con mortadella e pistacchi
Torta rustica con prosciutto cotto e mozzarella
Torta rustica con ricotta e spinaci
Lasagnetta classica
Lasagnetta alla Portofino con pesto e datterini
Lenticchie e cotechino
Panettone artigianale classico
Panettone senza uvetta
Panettone con gocce di cioccolato
Pandoro
Torrone classico al cioccolato
Torrone classico mandorlato
Brindisi
Spumante

Dopo lo straordinario successo de I Suoceri Albanesi con una tournèe di 200 repliche in tutta Italia, Francesco Pannofino ed Emanuela Rossi, tornano a raccontarsi in Bukurosh, mio nipote. Lucio, consigliere comunale progressista; Ginevra, chef in carriera di cucina molecolare e la loro figlia 17enne Camilla; Corrado, Colonnello gay in pensione; Benedetta, titolare dell´erboristeria sotto casa; Igli, albanese, titolare di una piccola Ditta edile e Lushan, il suo giovane fratello, sono nuovamente gli “eroi” della nuova commedia di Gianni Clementi, autonoma, ma anche sequel ideale.
Lucio e Ginevra sono appena tornati dall´Albania, reduci insieme a Corrado e Benedetta dal matrimonio riparatore di Camilla con Lushan, di cui è rimasta incinta durante i lavori di ristrutturazione del bagno di casa. Ai dubbi per la scelta tanto azzardata della figlia si sommano le preoccupazioni per il suo futuro, l´annuncio delle imminenti elezioni comunali per Lucio, la notizia che il ristorante molecolare di Ginevra comincia ad accusare un notevole calo di clienti e il problema della imminente convivenza in casa con i novelli sposi. L´impegno di acquistare e ristrutturare, tramite la ditta di Igli, l´appartamento sullo stesso pianerottolo, anche se economicamente impegnativa, si prospetta come un´occasione unica per preservare la vicinanza con la figlia ma anche l´intimità familiare. Ma l´arrivo improvviso e anticipato dal viaggio di nozze di una Camilla disperata e sola, non fa che rafforzare i loro dubbi sulla fragilità della loro figliola e soprattutto di quell´unione. Anche per gli amici di famiglia Corrado e Benedetta le novità non mancano…
Tutto sembra precipitare ulteriormente: purtroppo Lucio non viene eletto e da ex onorevole, per la prima volta in vita sua, scopre di non saper fare niente. Non ha un mestiere; lui che ha dedicato tutta la sua vita sempre e solo alla politica! Lucio e Ginevra cadono in una profonda depressione, ma paradossalmente le difficoltà del momento riavvicinano molto la coppia e, come recita il famoso detto spagnolo: “un bambino arriva sempre con il pane sotto il braccio”, la nascita di Bukurosh sembra sgombrare il cielo dalle nubi.
meno informazioni

spazio
Invia a MySpace!